Perdura la fiducia degli investitori su un prossimo taglio dei tassi di interesse deciso dalla Fed, Wall Street corre e le borse europee chiudono tutte in positivo.

Eurostoxx segna +0,66%, Eurostoxx 50 +0,43%, il Cac 40 di Parigi +0,48%, il Dax 30 di Francoforte +0,92%, l’Ibex 35 di Madrid -0,07, il Ftse 100 di Londra +0,31%.

Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All-Share a 22.566,44 punti (+0,59%) e Ftse Mib a 20.609,70 punti (+0,61%). Lo spread Btp Italia/Bund a dieci anni continua a ridursi e questa sera si è fermato a 255 punti base dai 258 pb della chiusura di ieri, grazie anche alle dichiarazioni del premier Giuseppe Conte, che ha definito il dialogo con l’Europa fondamentale per ridurre il debito pubblico.

A Piazza Affari sono andate bene in particolare le azioni delle banche e quelle dei tecnologici, con Stm (+2,35%) e Banca Generali (+2,24%) che segnano i massimi rialzi del Mib.

Sul fronte dei cambi, l’euro vale 1,1315 dollari (da 1,131 dollari) e 122,8 yen (da 122,78), mentre il dollaro/yen si attesta a 108,55 (da 108,51).

Petrolio in moderato rialzo: il wti, contratto con consegna a luglio, passa di mano a 53,37 dollari al barile, +0,26%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.