La Borsa di Milano apre piatta con l’indice Ftse Mib a quota 21.139 (+0,03%). Sul listino in evidenza Stm (+2,17%) che rimbalza sulla scia dei tecnologici in Asia. Bene anche Saipem (+1,72%), in calo Diasorin (-1,4%) e Campari (-1,01%).

Le borse europee hanno aperto poco mosse dopo il rally di ieri le parole di Mario Draghi e in attesa della Fed di stasera. Londra sale dello 0,09% a 7.449 punti. A Milano l’ indice Ftse Mib segna +0,13% a 21.160 punti. Francoforte scende dello 0,08% a 12.321 punti e Parigi cresce dello 0,06% a 5.513 punti. (AGI)Gaa 190918 GIU 19

Il presidente della Bce Mario Draghi – scatenando la reazione di Donald Trump – non ha escluso ieri possibili ulteriori tagli dei tassi, sottolineando che il quantitative easing (Qe) ha ancora spazio.

Le Borse in Asia hanno chiuso in deciso rialzo dopo le possibilità di una fine delle tensioni commerciali tra Usa e Cina. Tokyo ha guadagnato l’1,72%.

Ancora in rialzo il petrolio, dopo il balzo di ieri, per il prezzo del petrolio. Il Wti è quotato a 54,07 dollari, (+0,32%). Il Brent a Londra è sostanzialmente stabile a 62,13 dollari.

Nei cambi, l’euro rimane sotto quota 1,2 dollari nei primi scambi della mattinata, risentendo ancora dell’effetto Draghi. La moneta unica è scambiata a 1,1193 dollari e 121,22 yen.

Lo spread tra Btp decennale italiano e corrispondente Bund tedesco, ha aperto stabile a 243 punti base

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.