Genova punto di riferimento della Silver economy: 13-15 giugno la seconda edizione del Forum nazionale

Genova torna a essere punto di riferimento della silver economy, con la seconda edizione del forum in programma dal 13 al 15 giugno a palazzo della Borsa.

Vinacci (Comune di Genova): «Ci sono molti gruppi del real estate interessati a investire nel nostro territorio, vogliamo posizionarci come capofila a livello nazionale per cogliere le opportunità di sviluppo del comparto: anche la silver economy contribuisce al rilancio del territorio e a creare nuovi posti di lavoro»

50 relatori, 7 sessioni dedicate a un target – quello degli over 65 – di cui la città sta cercando di sfruttare l’impatto sociale ed economico. Promosso dal Comune di Genova e dall’associazione Genova Smart City, organizzato da Ameri Communications, il forum riunirà nel capoluogo ligure i principali player nazionali del settore. L’intento è quello di interpretare le sfide del futuro legate a una situazione demografica caratterizzata da una popolazione sempre più vecchia, ma anche in grado di mantenersi in buona salute più a lungo.

Ameri (Ameri Communications): «Genova come vero e proprio centro innovativo di ricerca sull’aging population, con le nostre eccellenze impegnate in nuove strategie di supporto all’invecchiamento attivo della popolazione»

Ecco perché “silver economy” non è sinonimo di “casa di riposo”, ma, al contrario, abbraccia tutti i settori legati all’invecchiamento, soprattutto quello attivo. Il filo conduttore, in sostanza, è la longevità, nonché il modo di viverla al meglio: per questo, tra le tematiche affrontate nel corso della tre giorni, ci saranno il turismo, il sistema pensionistico, assicurativo e immobiliare, le nuove professioni legate alla terza età, la domotica e l’innovazione, ma anche una nuova sessione dedicata al benessere e alla bellezza. A disposizione del pubblico anche test gratuiti sul proprio stato di salute.

Tra le novità del forum, la partecipazione della filiera Life Sciences di Assolombarda che presenterà il primo Silver Economy Network: la rete, aperta a realtà nazionali, riunisce e coordina tutti i servizi dedicati agli over 65 e guarda proprio a Genova come “città laboratorio” per un ulteriore sviluppo e crescita delle aziende associate (circa 6000 in Assolombarda, di cui 650 nella filiera Life Sciences). Un legame in chiave silver tra Genova e Milano, confermato dall’ingresso nel network dell’associazione Genova Smart City, annunciato oggi dall’assessore allo Sviluppo economico Giancarlo Vinacci: si tratta della prima realtà extra-lombarda ad aderire alla rete dedicata alla silver economy.

Qualche numero

Seconda solo al Giappone, l’Italia ha la popolazione più anziana al mondo con 168,7 anziani ogni 100 giovani (dati Istat). Le proiezioni del Centro studi e ricerche di Itinerari previdenziali stimano inoltre che nel 2040 gli over 60 saranno circa 23 milioni (il 39,4% della popolazione). In Liguria l’indice di invecchiamento (cioè il rapporto tra chi ha più di 65 anni e chi ne ha fino a 14) è di molto sopra la media europea: 252 contro 128. In Italia il valore è pari a 170. Secondo i dati Eurostat, nel 2008 gli over 65 erano il 25,5% della popolazione in Liguria, il 19% in Italia, nel 2028 saranno rispettivamente il 28,8% in Liguria e il 24,5% in Italia.

Il valore della cosiddetta “economia d’argento” a livello globale è stimato a 7 trilioni di dollari: la terza economia del mondo. Nel dettaglio, il valore del silver tourism in Europa è stimato a 548 miliardi di euro nel 2030 (fonte Studio Giaccardi & Associati su dati Commissione europea e Silver Travel Advisor).

Scarica il programma della seconda edizione del Silver Economy Forum

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.