Il pass di Genova Parcheggi diventa digitale e può essere rinnovato dal proprio pc o smartphone: la partecipata del Comune di Genova ha messo a punto nuovi sistemi che consentono ai cittadini di non doversi più recare negli uffici di viale Brigate Partigiane 1 per il rinnovo dei permessi.

Stefano Balleari con il presidente di Genova Parcheggi Santiago Vacca

«Stiamo puntando su soluzioni smart non soltanto a parole, ma anche nella gestione dei servizi, in questo modo agevoliamo le persone che non dovranno più andare in viale Brigate Partigiane per il rinnovo del Genova Pass», commenta Stefano Balleari, assessore alla Mobilità del Comune di Genova.

Una volta ottenuta per la prima volta la vetrofania “Genova Pass”, da applicare sul parabrezza dell’auto, ogni rinnovo potrà essere gestito da remoto dal proprio pc o smartphone, dopo essersi registrati sul portale raggiungibile dal sito genovaparcheggi.com.

Dal portale si potrà confermare e pagare il rinnovo senza più dover cambiare la vetrofania. Il sistema è semplice, ma per chi avesse meno confidenza con l’informatica è stato predisposto un video tutorial (si può vedere qui sotto) che guida l’utente in tutte le operazioni di rinnovo: il video è da oggi reperibile sul sito di Genova Parcheggi.

Predisposto anche un pieghevole per aiutare gli automobilisti a prendere confidenza con il nuovo sistema: vi è stampato anche un QR code per aprire direttamente il video tutorial sul proprio smartphone. (l’articolo prosegue dopo il video)

In questo momento sono in rinnovo le aree L e la M (Albaro) e R (San Fruttuoso), in scadenza il 31 maggio. Il pagamento è ammesso solo con carta di credito, in quanto il bonifico non consente di chiudere subito la transazione.

La succesiva a essere in scadenza è la zona G (Centro) il 31 luglio, poi toccherà alla zona H (alture), D ed E (Carignano) il 30 novembre. Successivamente alla zona C (Bassa Val Bisagno) entro il 30 gennaio, alla zona T (Bassa Val Bisagno) il 15 febbraio e alle zone A e B (Foce) il 28 febbraio. Il “giro” si conclude con la zona F (centro) il 31 marzo.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.