Questa mattina, a Palazzo Tursi, è stato sottoscritto il protocollo quadro che sancisce forme di collaborazione tra Comune di Genova e Hitachi Rail Sts per lo sviluppo e la realizzazione di interventi progettuali territoriali, a carattere sociale, nella zona del Campasso a seguito del crollo del ponte Morandi per gli anni 2019 e 2020.

È un progetto per il quale sono in corso contatti anche con altre aziende interessate a partecipare. In particolare, con Rfi (Gruppo Fs Italiane) con cui si sta definendo la messa a disposizione di immobili da utilizzare nell’ambito dei progetti a valenza sociale.

Con la sottoscrizione del protocollo, Comune e Hitachi condividono l’obiettivo di promuovere interventi per il ripristino e la manutenzione di locali, da adibire ad attività di aggregazione, coesione sociale, partecipazione e progresso delle comunità nei quartieri colpiti dal tragico evento del 14 agosto 2018, la realizzazione di eventi culturali e ricreativi, il sostegno allo sviluppo di start up nel quartiere del Campasso e la creazione di piccoli laboratori artigianali, con la partecipazione attiva e protagonista delle persone residenti.

Per la realizzazione del progetto verrà costituito un comitato strategico, presieduto dall’assessore alle politiche educative e all’istruzione e alle politiche socio-sanitarie del Comune di Genova e i presidenti dei Municipi Centro Ovest e val Polcevera, e un comitato tecnico, composto dai referenti della direzione Politiche Sociali, del municipio Centro Ovest e val Polcevera. In entrambi i comitati sarà presente un rappresentante della Hitachi Rail Sts e di Ferrovie dello Stato Italiane.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.