Due milioni a disposizione delle aziende grazie al programma operativo Fse Regione Liguria 2014-2020 nell’ambito dell’iniziativa Cultura in formazione 2.

Si finanziano interventi formativi per formare figure professionali ricomprese nel repertorio ligure delle figure professionali nella classificazione Sep 20 (servizi culturali e dello spettacolo), e alcune figure ricomprese nella classificazione Sep 19 – servizi turistici (accompagnatore cicloturistico, accompagnatore di turismo equestre, accompagnatore turisti con esigenze speciali, accompagnatore turistico, acompagnatore di turismo marino).

I corsi devono avere una durata minima di 200 ore e una massima di 800/1000 ore, comprensivi di stage obbligatorio che copre tra il 20 e il 30% delle ore totali. Devono avere un numero di allievi di norma compreso tra 10 e 20.
Non sono ammessi: percorsi di IeFp, percorsi di qualifica annuale e biennale rivolti a drop out, gli Ifts, gli Its e le attività formative obbligatorie ai sensi delle disposizioni di legge.

Ogni candidatura può contenere una sola operazione composta da massimo due corsi (ciò significa al massimo due progetti). Non possono essere previste più edizioni dello stesso corso.

I destinatari sono i giovani fino ai 29 anni compiuti, disoccupati e in stato di non occupazione in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: qualifica triennale; diploma di scuola secondaria superiore; laurea, vecchio o nuovo ordinamento universitario (laurea triennale e/o laurea magistrale) o titolo equivalente legalmente riconosciuto.

Possono presentare domanda di accesso ai finanziamenti i singoli organismi formativi accreditati. Più specificatamente è richiesto l’accreditamento nelle macrotipologie formative “Formazione superiore” e/o “Formazione per tutto l’arco della vita” a seconda della tipologia di corso attivata.
Ogni soggetto proponente potrà presentare una sola candidatura (e quindi una sola operazione) a valere su tutto il territorio regionale. Non sono ammesse le candidature presentate da soggetti in forma di associazione, anche temporanea, costituite al fine di realizzare il progetto (Ats, Ati, Rti).

Le candidature dovranno pervenire in duplice copia, in busta chiusa, a partire dalle 9 del 20 maggio e fino alle 12 del 19 giugno al protocollo generale della Regione Liguria (via Fieschi, 15 – 16121 Genova).
La candidatura dovrà essere sviluppata mediante compilazione dell’apposito formulario, disponibile su questo sito nella sezione bandi del fondo sociale europeo 2014-2020, secondo lo schema indicato e completo in tutte le sue parti, pena l’inammissibilità della domanda di finanziamento.

Per qualsiasi informazione e/o chiarimento è possibile inviare una e‐mail a  formazione.orientamento@regione.liguria.it entro il 13 giugno.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.