Warburg Pincus ha iniziato la due diligence documentale, cioè on line, su Banca Carige dimostrando così il proprio interesse. È quanto riporta oggi Il Messaggero.

«Warburg – si legge sul quotidiano romano – era uno degli investitori coinvolti da BlackRock assieme a Blackstone. Il passo indietro del gigante Usa del risparmio ha fischiato il “liberi tutti” e Warburg sarebbe stato nuovamente coinvolto da Tesoro e Bankitalia che hanno assunto la regia delle manovre. Alle autorità Warburg avrebbe fatto sapere di essere alla ricerca di alleati».

Secondo Il Messaggero la nota stampa di Malacalza Investimenti in cui la società «comunica la propria posizione di orientamento favorevole al sostegno di Banca Carige nel quadro di piani e investitori che assicurino il realizzarsi di una operazione di mercato tutelando, al tempo stesso, il ruolo della banca sul territorio e tenendo nella dovuta considerazione l’impegno di tutti gli azionisti che la hanno sostenuta con ripetute iniezioni di capitale» può essere una sponda per dar vita a un’operazione privata.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.