La Borsa di Milano apre in positivo (+0,37%). L’indice Ftse Mib è a 20.073 punti. Spiccano, nel listino principale, Azimut Holding (1,94%), Banco Bpm (+1,55%) e Leonardo (+1,53%), in calo Campari (-2,02%), dopo il giudizio negativo di Morgan Stanley.

Partenza in rialzo per le principali piazze di Borsa europee: Londra +0,17%, Parigi +0,38% e Francoforte +0,4%.

Le Borse asiatiche sono in calo dopo la chiusura in negativo di Wall Street e sulle aspettative che le non risolte tensioni nella disputa commerciale tra la Cina e gli Stati Uniti pesino sulla crescita. In Giappone il Nikkei ha ceduto circa lo 0,29%.

Gli occhi degli investitori oggi sono puntati sui dati sul Pil negli Stati Uniti e su quelli delle richieste di disoccupazione nel Paese. In Italia focus sull’asta dei Btp a 10,6 e 5 anni. I futures sull’Europa sono per lo più positivi.

Il petrolio è in rialzo a 59,34 dollari per il barile Wti e a 69,84 dollari per il Brent.

In leggero calo il cambio tra euro e dollaro. Una variazione dello 0,08% a 1,112. In leggera salita invece l’euro/yen a 122,14 (+0,12%).

Lo spread tra Btp italiano a 10 anni e il corrispondente Bund tedesco ha aperto a 280 punti base, in calo di un punto rispetto alla chiusura di ieri.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.