La Borsa di Milano ha aperto in rialzo: Ftse Mib a +0,48% (20.637 punti). Dopo i ribassi di ieri, dovuti allo stacco delle cedole, a guidare i rialzi c’è Telecom Italia (+4,08%), seguita da Stmicroelectronics (+2,58%) e Amplifon (+1,39%). In calo Terna (-0,67%).

In rialzo le principali borse europee: Parigi +0,16%, Francoforte +0,56%, Londra +0,36%.

Ancora una seduta mista per le Borse in Asia, ma questa volta è la Cina a rimbalzare. Debole invece Tokyo (-0,14%) appesantita dal calo dei tecnologici sul caso Huawei.

Il petrolio è in rialzo a 63,41 dollari per il barile Wti e a 72,14 dollari per il Brent.

Nei cambi l’euro apre in calo sotto 1,12 dollari. La moneta europea passa di mano a 1,1155 dollari e 122,89 yen.

Apre la seduta in lieve calo lo spread tra Btp e Bund, che si mantiene sotto la soglia dei 280 punti base. Il differenziale di rendimento tra il BTp decennale benchmark e il pari durata tedesco ha infatti iniziato la giornata a 277 punti base, dai 279 punti della chiusura di ieri. In frazionale riduzione anche il rendimento del decennale benchmark italiano, al 2,70% dal 2,71% dell’ultimo riferimento.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.