Si è svolto questa mattina a Palazzo Tursi l’incontro chiesto da Spi Cgil, Fnp Cisl Uilp Uil al sindaco di Genova Marco Bucci sulla salute dei cittadini della Valpolcevera.

L’incontro segue l’azione sindacale delle tre categorie dei pensionati di Cgil, Cisl, Uil che in pochi giorni hanno raccolto oltre 3 mila firme a sostegno del rafforzamento dei presidi della vallata a partire dall’Ospedale Gallino e dalla realizzazione della Casa della Salute. Secondo quanto spiega una nota sindacale, il sindaco concorda con le organizzazioni sindacali nel voler intervenire sulle principali questioni poste oggi e si è reso disponibile ad aprire un tavolo di confronto con Spi Cgil Fnp Cisl Uil pensionati che coinvolga tutti i soggetti interessati a partire da Asl e Regione Liguria.

Tra le questioni che saranno poste all’attenzione del tavolo, la definizione di un piano di lavoro che permetta, nel minor tempo possibile, un potenziamento dell’offerta di tutte quelle prestazioni sanitarie necessarie al territorio per evitare gli spostamenti da una parte all’altra della città che al momento sono ancora difficoltosi per i problemi di viabilità che certamente non miglioreranno a breve, assicurando il personale medico e infermieristico necessario; il potenziamento dell’Ospedale Gallino rispetto ai servizi erogati; la presa in carico dei pazienti cronici da parte dei medici di medicina generale secondo quanto previsto dall’accordo regionale per favorire il governo delle prestazioni necessarie diagnostiche e specialistiche anche attraverso la prenotazione diretta da parte del medico;  il potenziamento degli ambulatori per le cure oncologiche per fare in modo che i pazienti possano usufruirne in vallata; per quanto riguarda i minori, verificare possibilità di aprire un ambulatorio pediatrico, in collaborazione con l’Ospedale Gaslini, nell’Ospedale Celesia; attuazione dell’accordo siglato il 4 maggio 2017 da Regione Liguria e Comune di Genova con le organizzazioni sindacali Cgil Cisl Uil confederali e dei pensionati, che prevede una sperimentazione per la Casa della Salute a Bolzaneto; la Casa della Salute deve essere una struttura facilmente riconoscibile e raggiungibile dalla popolazione, dove trovare risposta alla maggior parte dei bisogni, attraverso la presa in carico del paziente per l’assistenza sanitaria, sociosanitaria e socio-assistenziale in integrazione con i servizi sociali del Comune e con i professionisti dell’ambito sociale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.