Il governo non ha ancora deciso come intervenire nella vicenda di Piaggio Aerospace, i sindacati protestano e chiedono una convocazione in tempi brevi. «Oggi – dichiara in una nota stampa Alessandro Vella, segretario generale di Fim Liguria – abbiamo bloccato Genova, una città già in sofferenza, insieme ai lavoratori di Piaggio e LaerH per fare sentire la nostra voce al governo, non ci fermeremo perché nonostante gli incontri in prefettura e la richiesta di incontro al governo formalizzata il 26 marzo con una nota congiunta dei prefetti, del presidente Toti, dei sindaci di Genova, di Villanova e di Abenga, ancora non abbiamo ricevuto nessuna convocazione. Serve un incontro urgente con il governo per chiarire una volta per tutte le scelte che lo stesso governo intende attuare per il futuro di Piaggio e LaerH. Il governo invece continua fare melina e non decide e lo fa sulle spalle dei lavoratori che da maggio saranno posti in cassa integrazione».

«Ci aspettiamo – conclude Vella – una convocazione quanto prima, se ciò non dovesse avvenire ci faremo sentire anche a Roma».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.