Genova si colorerà di bianco e di rosso in occasione della giornata ufficiale della Bandiera con la Croce di San Giorgio che sarà celebrata martedì 23 aprile. Dopo l’approvazione a gennaio da parte del consiglio comunale di una mozione che impegnava il sindaco e la giunta, tutto è pronto per le iniziative di promozione della memoria storica del vessillo. Migliaia di bandiere con la croce rossa in campo bianco distribuite in tutta la città, corteo storico, cerimonia istituzionale a Palazzo Ducale nella Sala del Maggior Consiglio, esibizione delle bande musicali al Porto Antico e – a seguire – lo spettacolo di Marco Rinaldi e il concerto di Beppe Gambetta. Come prologo, domenica 14 aprile vedremo l’ingresso in campo dei calciatori di Sampdoria e Genoa, in occasione del derby, con una speciale maglietta

La cerimonia istituzionale è prevista a partire dalle 16.30. A Palazzo Ducale, nella Sala del Maggior Consiglio, il sindaco Marco Bucci e il presidente della Regione Giovanni Toti apriranno le celebrazioni. L’assessore Matteo Campora consegnerà poi il Grifo di Genova a Walter Arnold, lo scultore americano che, dal 2010, si dedica a preservare e promuovere il Cimitero di Staglieno. Dopo gli interventi del St. George Club e del Flag Institute, a cui sarà consegnata la Bandiera di Genova, il sindaco nominerà 11 nuovi Ambasciatori di Genova nel mondo. In conclusione è previsto un “contributo” del Teatro Carlo Felice con il Quartetto Paganini-Sivori.

Parallelamente – sempre dalle ore 16.30 – dallo Yacht Club Italiano partirà il Galeone che, condotto dagli atleti che parteciperanno alla Regata Storica delle Antiche Repubbliche Marinare (prevista a giugno a Venezia), avrà a bordo la storica Bandiera di Genova. Gli atleti, sbarcati al Porto Antico, consegneranno il vessillo ai rappresentanti di una delle eccellenze genovesi che concorrono a dare lustro al nome di Genova nel mondo: sarà l’equipe dell’ospedale Gaslini, che ha effettuato a fine marzo il primo intervento di autotrapianto polmonare su paziente pediatrico, a portare la bandiera – accompagnata dal corteo storico – a Palazzo Ducale. Dopo la consegna al sindaco, il vessillo sarà issato sul torrione dell’antica sede dogale.

La festa proseguirà al Porto Antico dove, alle 18.30, si esibiranno le bande musicali genovesi che – insieme – eseguiranno “Ma se ghe pensu”. Le bande confluiranno in Porto Antico percorrendo – ciascuna – un tratto della città e concorrendo così a portare la festa in ogni angolo del centro. Grazie al contributo della Camera di Commercio e dell’Associazione Panificatori di Genova verrà distribuita focaccia ai presenti. Degustazione di vini liguri a cura dell’Enoteca Regionale della Liguria con cui il Comune sta collaborando in forte sinergia.

Gran finale – sempre al Porto Antico – con lo spettacolo di Marco Rinaldi e, a seguire, con il concerto di Beppe Gambetta. Animazione swing a partire dalle ore 21.

Dal 15 aprile i genovesi potranno munirsi della bandiera con la croce di San Giorgio ed esporla. I vessilli saranno distribuiti gratuitamente presso gli Iat di via Garibaldi e Porto Antico e presso i mercati merci varie comunali dai volontari dell’Associazione Alpini (elenco a fine pagina). Presso il gazebo di ingresso all’area del Porto Antico, il 23 aprile saranno anche distribuite alcune migliaia di bandierine con il vessillo cittadino. Inoltre, grazie alla collaborazione con le associazioni di categoria Commercio, Ascom Confcommercio e Confesercenti, anche le vetrine delle attività economiche saranno addobbate a festa con le bandiere di San Giorgio. Le pasticcerie aderenti a Fepag – Ascom Confcommercio, a partire dal 15 aprile, esporranno e venderanno la propria torta creata in onore della bandiera. Ha coordinato il coinvolgimento del mondo del commercio l’assessore Paola Bordilli.

Sempre a partire dal 15 aprile verrà allestito un Gran Pavese con migliaia di bandierine in molte vie del centro cittadino: via XXV aprile, via Garibaldi, via XX settembre, via Boetto, via San Lorenzo, nei pressi di palazzo San Giorgio, al Porto Antico, nello spazio tra via Roma con XXV aprile.

Regione Liguria parteciperà offrendo bandiere di Genova di grosse dimensioni che saranno esposte in posti e monumenti significativi della città

I percorsi delle bande musicali

Circolo Risorgimento Musicale Sampierdarena – partenza Piazza Sarzano –Stradone sant’Agostino – San Donato – Piazza Pollaiuoli – San Bernardo – Giustiniani – piazza San Giorgio – Portici Turati – via Frate Oliviero – Porto Antico tendone delle Feste

Banda Musicale Cittadina SOC di Bolzaneto assieme a Banda Musicale S.O.C. N.S. della Guardia di Genova Pontedecimo – partenza Via Cesarea – Via XX settembre – Via Porta D’Archi –  Piazza Dante – Casa Colombo – Porta Soprana – piazza delle Erbe – Canneto il lungo – piazza Raibetta – Via Frate Oliviero – Porto Antico Tendone delle Feste

Filarmonica Pegliese Marco Chiusamonti – partenza Piazza Colombo – Via Colombo – San Vincenzo – Ponte Monumentale – Via XX settembre – piazza de Ferrari – Vico Casana – Campetto – piazza banchi – Ponte Reale – Porto Antico Tendone delle Feste

Banda Città di Voltri – partenza piazza delle Vigne – Via Posta Vecchia – Quattro Canti San Francesco – Via Garibaldi – Piazza Fontane Marose – Via Luccoli – Campetto – Ponte Reale – Porto Antico Tendone delle Feste

Filarmonica dì Cornigliano – partenza piazza Commenda – Via Prè – piazza Truogoli – Piazza Sant’Elena – via del Campo – Fossatello – Via San Luca – Ponte Reale – Porto Antico tendone delle Feste

La Filarmonica Sestrese attenderà l’arrivo della bandiera al Porto Antico e accompagnerà il corteo fino in Piazza De Ferrari. Attenderà fine cerimonia e farà percorso inverso con il corteo da Piazza De Ferrari al Porto Antico.

Distribuzione bandiere

Le bandiere (misura 50 X 70) verranno distribuite da parte dei volontari dell’associazione nazionale alpini sez. Genova nei mercati e presso gli uffici IAT di via Garibaldi e Porto Antico. A partire dal 20 di aprile saranno distribuite anche in piazza Matteotti e in piazza Caricamento, a cura degli organizzatori di:

Fiera del libro – dal 20 al 23 aprile – piazza Matteotti

Mercatino di Pasqua – dal 20 al 22 aprile – piazza Matteotti

Mercatino dei Prodotti Tipici Regionali dal 20 al 23 aprile – piazza Caricamento

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.