I rappresentanti di otto fondi di investimento internazionali saranno a Genova per un incontro pubblico durante il quale faranno conoscere al meglio la loro attività e le metodologie secondo le quali valutare i possibili investimenti, così da fornire alle aziende genovesi un utile strumento per comprendere la validità di eventuali progetti da proporre. L’appuntamento è per giovedì 11 aprile a partire dalle 11,30, nella sede della Fondazione Edoardo Garrone in via San Luca 2: “Genova, cosa si aspettano gli investitori dalla città” è organizzato dall’assessorato allo Sviluppo Economico, Università e Statistica del Comune di Genova.

Saranno presenti i rappresentanti di Neuberger Berman, Equinox – Boutique Italia, LFPI Lazard, United Ventures, Reuben Brothers, Ardian e Riello Investimenti. Al centro dell’incontro, l’analisi delle motivazioni che hanno spinto questi investitori nella città, sulla scia dell’attività dell’amministrazione che sta proponendo al mercato internazionale le potenzialità cittadine. Genova è presentata come città nella quale conviene investire, tutelando le aziende esistenti e favorendo (con attività di aiuto e tutoraggio alle aziende) il trasferimento o l’ampliamento di nuove attività economiche, con la convinzione che, oggi, sia proprio Genova la città italiana che può proporre le migliori condizioni di investimento.

All’incontro, presieduto dall’assessore allo Sviluppo economico Giancarlo Vinacci e moderato da Roberto Gatti, amministratore delegato di Orefici Finance, boutique finanziaria, e di Boutique Italia, holding di investimento in pmi, parteciperanno Lorenzo Baraldi, managing director di Neuberger Berman Aurora, primo fondo di Permanent Capital quotato in Italia; Andrea Bovone, partner del fondo di private equity Equinox investitore dal 2001 in pmi italiane. Stefano Keller, dal 2010 managing director di LFPI Italia Reim, società di Investment Advisory e Asset Management del gruppo LFPI in Italia; Massimiliano Magrini, imprenditore, manager, venture capitalist e co-fondatore di United Ventures, fondo specializzato in investimenti in tecnologie digitali; Gianluca Petrera, country manager di Reuben Brothers, azienda leader in private equity e real estate investment; Nicolò Saidelli, amministratore delegato dal 2013 di ARDIAN Italy srl, quarto operatore di Private Equity al mondo; Andrea Tomaschù, chief executive officer e partner di Riello Investimenti, azienda leader nella gestione di fondi di private equity di private debt. È stato consulente dell’AIFI dal 1991 al 2001.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.