Dal 23 al 27 maggio le eccellenze locali del design si uniscono per la Design Week Genova: l’obiettivo è portare l’avanguardia delle maison nazionali e internazionali nel centro storico, con piazza dei Giustiniani come fulcro di più di trenta realtà finora coinvolte.

Le loro proposte, con esposizioni in diversi atri dei palazzi storici del distretto, sono affiancate da quelle di giovani designer invitati a partecipare attraverso una call aperta fino al 18 aprile.

La Design Week Genova è realizzata dall’associazione DiDe – distretto del Design Genova, col patrocinio di Regione Liguria, Comune di Genova, Municipio 1 Centro-Est, Camera di Commercio di Genova e Confcommercio, i cui rispettivi rappresentanti si sono riuniti venerdì scorso a Palazzo Tursi per una prima riunione operativa. La Design Week Genova si avvale anche della collaborazione dell’Ordine e della Fondazione degli Architetti e del Dipartimento di Architettura e Design dell’Università di Genova.

Le adesioni sono già più di trenta. «Un numero – racconta Elisabetta Rossetti, presidente del distretto del Design – destinato a salire: la call per i giovani designer che intendono partecipare è ancora aperta. Per la Design Week Genova è fondamentale attrarre creatività allargando i propri confini con nuove idee. Le giovani leve potranno così affiancarsi alle eccellenze locali del design che, fin da subito, hanno dimostrato un gran entusiasmo nel far rete per regalare a Genova un evento in grado di far riscoprire a tutti uno scorcio del suo splendore».

La zona di piazza Giustiniani ha una storia di creatività e quasi dimenticata: fino al secolo scorso era proprio l’area di falegnami e mobilieri.

I componenti del tavolo di lavoro: Maurizio Caviglia (Camera di Commercio di Genova), Andrea Carratù, Elisabetta Repetto, Paola Bordilli, Paolo Odone (presidente Ascom)

«La nascita della Design Week Genova – spiega invece l’assessore al Turismo e al Commercio Paola Bordilli – conferma che la nostra città non è seconda a nessun’altra realtà su temi legati alla valorizzazione del territorio e delle sue caratteristiche. Genova dimostra come può essere avanguardia grazie a distretti commerciali inseriti in contesti storici come quello pensato per la Design Week Genova. La riqualificazione del Centro Storico passerà anche attraverso iniziative a tema che partono dalle imprese e infondono un’idea di modernità. Non a caso la recente modifica al regolamento comunale approvata, aggiunge possibilità di contributi comunali anche proprio per aree specifiche che si caratterizzano anche per peculiarità come questa del distretto del design».

Sulla stessa lunghezza d’onda dell’assessore al Commercio e al Turismo è anche Andrea Carratù, presidente del Municipio Centro Est. «Sono felice di constatare che si valorizzi una parte del centro storico – sostiene – con un evento di così alto valore e di esempio per tutti. Si tratta di una delle maniere migliori per dare importanza al territorio».

I giovani designer che intendono far parte della Design Week Genova devono inviare (entro il 18 aprile) a dide.genova@gmail.com due immagini di uno, o più, oggetti di design d’arredo e/o complemento, disegnati e già realizzati anche sotto forma di prototipo. Dovranno inoltre allegare il proprio curriculum e un testo che illustri il progetto. Tutti dettagli qui.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.