Chiusura in rialzo per le Borse europee, al termine di una giornata priva di novità negative rilevanti.

Eurostoxx segna +0,33%, Eurostoxx 50 +0,41%, il Cac 40 di Parigi +0,62%, il Dax 30 di Francoforte +0,43%, il Ftse 100 +0,02%.

Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All-Share a 24.048,83 punti (+0,28%) e Ftse Mib a 22.000,88 punti (+0,37%). Fermo sui 253 punti base di ieri lo spread BtP Italia/bund a dieci anni. Il rendimento del decennale italiano è però salito al 2,62%.

A Piazza Affari crollo del titolo della Juventus dopo la sconfitta in Champions League con l’Ajax: la società torinese ha chiuso con -17,63%, perdendo 300 milioni di capitalizzazione. Il titolo aveva avuto un forte rialzo (+38%) nell’ultimo mese, dopo la vittoria contro l’Atletico.

Sul mercato valutario, l’euro resta stabile nei confronti del dollaro a quota 1,1293 (da 1,1291 di ieri).

Incerto il petrolio, nel giorno in cui il Dipartimento del Commercio Usa un calo delle scorte inatteso: il wti, contratto con consegna a giugno, cede lo 0,22% attestandosi a 64 dollari al barile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.