Avvio di seduta poco variato per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib segna un rialzo dello 0,07% a 21.686 punti. In evidenza Prysmian (+0,89%) e Campari (+0,7%), in calo Bper Banca (-0,67%).

Caute anche per le principali borse europee. Parigi e Francoforte hanno aperto con un rialzo dello 0,12%, la prima a 5.442 punti e la seconda a 11.864 punti. In lieve calo Londra (-0,1% a 7.417 punti).

Borse a due velocità in Asia e nel Pacifico dopo il rallentamento degli ordini di macchinari in Giappone, saliti dell’1% al di sotto delle stime degli analisti.
Tokyo ha ceduto lo 0,53%.

Oggi si riunisce il direttivo della Bce sui tassi, con la tradizionale conferenza stampa del presidente Mario Draghi alle 13, mentre in serata la Fed diffonde i verbali dell’ultimo Comitato Federale.

Il petrolio Wti a New York risale sopra i 64 dollari al barile, spinto dalle tensioni in Libia. Dopo la chiusura a 63,98 dollari, le quotazioni indicano un prezzo di 64,08 (+0,2%).
Lievissimo calo invece per il Brent quotato a Londra: -3 centesimi a 70,58 dollari.

Nei cambi l’euro è poco mosso nei primi scambi della mattinata. La moneta unica è valutata 1,1266 dollari (praticamente lo stesso livello della chiusura dei mercati ieri sera a New York) e a 125,21 yen.

Lo spread tra Btp e Bund tedesco ha aperto a 255, in calo rispetto ai 258 della chiusura di ieri. In calo anche il rendimento del BTp decennale benchmark che si attesta a 2,55% dal 2,58% della chiusura di riferimento precedente.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.