Avvio di seduta positivo per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib segna un rialzo dello 0,23% a 21.910 punti. Tra i titoli in evidenza i bancari: Banco Bpm (+2,63%), Unicredit (+2,31%) e Bper Banca (+2,09%), in calo Eni (-0,54%).

Poco mosse le principali borse europee. Parigi cede lo 0,02% a 5.501 punti, Francoforte guadagna lo 0,09% a 12.011 punti e Londra lo 0,12% a 7.445 punti.

Nei mercati asiatici chiusura ampiamente positiva per Tokyo (+1,4%) sui massimi dallo scorso dicembre dopo il progresso segnato dalle esportazioni cinesi e dopo utili trimestrali in crescita negli Usa.

Si fermano, dopo l’ascesa della scorsa settimana, le quotazioni del petrolio. Pesano i dati sull’incremento della produzione negli Usa. I contratti sul greggio Wti con scadenza a maggio cedono 31 centesimi a 63,58 dollari l’oncia. Lieve frenata anche per il Brent che perde lo 0,3% a 71,36 dollari l’oncia.

Nei cambi euro in lieve rialzo in avvio di settimana a 1,1305 dollari contro gli 1,1298 di venerdì sera dopo la chiusura di Wall street. Nei confronti dello yen la moneta unica passa di mano a 126,60.

Lo spread tra Btp italiano e Bund tedesco a 10 anni ha aperto a 247, praticamente invariato rispetto alla chiusura di venerdì.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.