La Borsa di Milano ha aperto in rialzo: l’indice Ftse Mib guadagna lo 0,55% a 21.404 punti. Tra i titoli principali spiccano Saipem (+2,86%), Unicredit (+2,49%) e Stmicroelectronics (+2,35%). In calo Atlantia (-0,82%)

Mercati asiatici in rialzo dopo i dati sulla manifattura cinese che vendono a sorpresa la prima crescita in 4 mesi. In rialzo Tokyo (+1,4%). Ancora meglio i listini cinesi.

Sul fronte macroeconomico in arrivo sull’indice pmi manifatturiero dell’eurozona, di Italia, Francia, Germania e Spagna. In tarda mattinata si conoscerà anche lo stato di salute della disoccupazione in Italia e l’inflazione nell’eurozona. Dagli Stati Uniti previste le vendite al dettaglio, l’indice manifatturiero finale e le scorte delle imprese.

Quotazioni del petrolio ancora in rialzo in avvio di settimana dopo il balzo in avanti di venerdì. I contratti sul greggio Wti con scadenza a maggio guadagno 35 centesimi a 60,49 dollari al barile; il Brent sale dello 0,8% a 68,12 dollari.

Nei cambi la moneta unica europea passa di mano a 1,1229 dollari contro il livello di 1,1219 di venerdì sera dopo la chiusura di Wall street. Contro lo yen l’euro vale 124,72.

Lo spread tra Btp a 10 anni e l’omologo Bund tedesco ha aperto in aumento a 258 punti base dai 255 di venerdì. Il rendimento del decennale italiano sale al 2,54%

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.