Non più interventi “one shot”, ma accompagnamento con un lavoro di supporto a 360 gradi. La Regione Liguria prevede almeno altri 30 milioni a favore di aziende oltre ai 5 milioni annunciati per le startup e pmi.

«Circa 13 milioni – spiega l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti – andranno all’area di crisi industriale complessa del savonese, di cui 3 per le infrastrutture di ricerca oltre a 1,5 milioni per nuove imprese; altri 10 milioni al finanziamento delle zone non complesse e 5 milioni per la zona franca urbana di Ventimiglia». Annunciato anche il rifinanziamento del fondo di garanzia sul ponte Morandi per 1 milione (passerà da 3 a 4). Si sta lavorando con le banche anche per ottenere una leva per il rifacimento dei mercati coperti (1,5 milioni)

Ancora da definire, anche se Benveduti è fiducioso, un progetto di intervento a sostegno delle micro-imprese artigiane o commerciali. «Cercheremo una parte a fondo perduto, restando ovviamente nei vincoli strutturali. Per andare incontro a queste realtà che sono anche state danneggiate crack Qui Group. Saranno diversi milioni, spero, dipende tutto dalla risposta che ci daranno le banche».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.