La Borsa di Milano ha aperto in leggerissimo rialzo: Ftse Mib a + 0,06% (21.772 punti). Tra i titoli in evidenza Fca (+1,51%) e Poste Italiane (+0,98%), in calo Banco Bpm (-1,59%).

Apertura in leggero calo per le principali Borse europee. A Parigi l’indice Cac 40 segna un -0,08%, a Francoforte il Dax cede lo 0,25% e a Londra il Ftse 100 perde lo 0,07%.

Nei mercati asiatici la Borsa di Tokyo ha terminato la prima seduta della settimana col segno meno, a causa dell’apprezzamento dello yen. Il Nikkei ha concluso a -0,21%.

Le quotazioni del petrolio sono in rialzo sull’onda dei venti di guerra a che arrivano dalla Libia. I contratti sul greggio Wti con scadenza a maggio guadagnano 31 centesimi a 63,39 dollari al barile. Il Brent, che venerdì aveva sfondato quota 70 dollari, sale fino a 70,66 dollari

Nei cambi l’euro è in lieve rialzo sul dollaro in avvio di settimana a 1,1229 contro il livello di 1,1219 di venerdì sera a New York. La moneta unica scende però nei confronti dello yen a 125,13.

Lo spread tra BTp e Bund tedesco a dieci anni apre a 248 punti senza sensibili variazioni rispetto al livello di 247 punti della chiusura di venerdì. Il rendimento del titolo decennale italiano è al 2,48%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.