Sono lavoratori svantaggiati, ma idonei all’impiego edile quelli che beneficeranno dello schema di protocollo d’intesa con Ance (Associazione nazionale costruttori edili), approvato oggi dalla giunta regionale su proposta dell’assessore al Lavoro Gianni Berrino.

«Spesso è proprio in questa categoria che si trovano professionalità di altissimo livello – precisa Berrino – il protocollo che verrà firmato con Ance ha due obiettivi: fornire alle imprese edili professionalità utili e qualificate e fornire ai lavoratori del collocamento mirato opportunità di impiego concrete, che valorizzano la loro professionalità e possono portare a ulteriori qualifiche».

Il protocollo prevede l’individuazione di un referente nei centri dell’Impiego che raccolga le richieste specifiche delle imprese edili e selezioni tra i lavoratori del collocamento mirato quelli più adatti per esperienza e requisiti. Nessun obbligo da parte delle aziende ad assumere i lavoratori segnalati dai centri per l’impiego, che verranno reclutati dopo normali colloqui di selezione. Il protocollo prevede anche un controllo periodico per monitorare, in totale trasparenza, l’andamento e l’efficacia dell’innovativa collaborazione.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.