Il celebre artista argentino Guillermo Mordillo sarà presente all’inaugurazione della XIV edizione della Mostra internazionale di illustratori contemporanei, oggi, sabato 2 marzo, alle 16,30 alle Raccolte Frugone di Nervi, a Genova. La mostra, il cui tema quest’anno è Caos, sarà visitabile, a partire da domani, fino al 2 giugno. Un appuntamento annuale articolato in due sezioni: la prima comprende una selezione di 48 autori (tra 975 partecipanti provenienti da 50 Paesi) scelti dalla giuria presieduta proprio dall’artista argentino.

Nato in Argentina nel 1932, Guillermo Mordillo si forma come fumettista e autore di cartoon di animazione, distinguendosi come disegnatore tra i più pubblicati in numerosi Paesi, sin dai primi anni Settanta. Dopo il trasferimento a Parigi negli anni Sessanta, Mordillo vive un momento di grande notorietà grazie alla realizzazione di opere uniche, caratterizzate da colori vivaci e da uno straordinario senso umoristico impersonato dai suoi buffi e pacifici personaggi. Mordillo, inoltre, ha sempre dato ampio spazio alla raffigurazione artistica che ha per protagonista la natura e gli animali, in particolar modo le giraffe, le cui avventure sono state raccolte in diversi volumi di incredibile successo.

La seconda sezione è invece dedicata allo stesso Mordillo, protagonista della Tenerezza della paura, una retrospettiva di oltre 100 opere a partire da quelle degli esordi negli anni Cinquanta, fino ai lavori più attuali. L’esposizione spazia dai disegni sullo sport – in particolare golf e calcio – alle dissacranti tavole sull’amore e la coppia, dalle tavole tratte dai libri ai bozzetti preparatori, senza dimenticare i suoi simpatici animali, comprese le famose giraffe, che lo scorso anno hanno festeggiato il 50esimo compleanno.

I 12 autori pubblicati sul calendario 2019: Emanuele Benetti, Inna Burshteyn, Giulia Canala, Beatrice Cerocchi, James Daw, Luca Di Battista, Joey Guidone, Irene e Irene, Marie Muravski, Filippo Spinelli, Laura Zani, Antonio Zeoli.

I vincitori del concorso 2018: il Premio della Critica è andato Joey Guidone. Ad aggiudicarsi il l Premio Popolare è stata invece la coppia Gianluca Patti e Bianca Sangalli Moretti.

Il concorso per illustratori, ideato dall’associazione Tapirulan, nasce con lo scopo di pubblicare un calendario illustrato. La prima edizione, del 2006, è stata curata da alcuni autori che seguivano l’attività dell’associazione. L’anno successivo fu bandito il primo concorso per selezionare i 12 autori da pubblicare. Nel corso del tempo il concorso si è evoluto, gli autori selezionati sono molti di più e lo scopo è quello di allestire una mostra che dia un’ampia panoramica sul mondo dell’illustrazione. Quest’anno è uscito il tredicesimo calendario e ancora una volta è stato mantenuto il formato 30×35 cm, con stampa su carta naturale da 250 grammi e rilegatura a spirale nera. In copertina vengono riprodotte le miniature di tutte le illustrazioni presenti all’interno, mentre le singole pagine dei mesi ospitano le immagini in formato grande, 30×30 centimetri.

Edizioni Tapirulan ha pubblicato un catalogo dedicato alla mostra monografica di Mordillo. È anche disponibile il catalogo delle opere dei 48 illustratori selezionati e il calendario 2019 con le immagini realizzate dai primi 12 classificati.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.