La Fiera Primavera compie 50 anni e prende il via domani, venerdì 29 marzo, alle 15.30 con nuovi contenuti e nuovo layout. Quattrocento gli espositori tra prodotti e servizi a disposizione sino al 7 aprile negli spazi di piazzale Kennedy a Genova: beni durevoli e prodotti artigianali di qualità, occasioni di shopping e offerte speciali in un mix che negli ultimi cinque anni ha fatto registrare una media di oltre 250 mila visitatori.

La rassegna è stata presentata oggi nella sede della Camera di Commercio di Genova.

Orari di apertura, linee bus e parcheggi
L’’ingresso a Fiera Primavera è gratuito e l’’orario di apertura è extralarge: da lunedì a venerdì dalle 15.30 alle 22, sabato e domenica dalle 11.00 alle 23.00, domenica 7 aprile chiusura alle 21.00. Info qui.
Per raggiungere il quartiere fieristico si consiglia di utilizzare i mezzi pubblici: la linea bus 31 (stazione Brignole – Gaslini), scendendo alla fermata di corso Marconi all’’altezza della Fiera e, con un breve percorso a piedi, con le linee 13 (Prato – Caricamento, scendendo in corso Saffi) e 20 (piazza Vittorio Veneto – via Rimassa) scendendo al capolinea di via Rimassa. I parcheggi auto all’interno e nel piazzale esterno al quartiere fieristico costano 5 euro senza limiti di orario giornaliero; per i due fine settimana il Comune sta perfezionando la chiusura di corso Italia al costo forfettario di 5 5uro dalle 11 alle 19.

«Mai come quest’anno – dice l’’assessore al Commercio del Comune di Genova Paola Bordilli – la Fiera si apre alla città e alle attività cittadine. Ringrazio Porto Antico per aver dato un’ulteriore opportunità di lavoro congiunto: una continua collaborazione pubblico/privato che sta creando sempre più sinergie».

«Fiera Primavera rappresenta un appuntamento abituale e molto atteso dai genovesi, costituendo una vetrina importante per piccole e grandi aziende. Una proposta quest’anno ancor più interessante, considerata l’ampia gamma di prodotti e servizi offerti», aggiunge Alessandro Cavo, membro di giunta della Camera di Commercio.

«Abbiamo voluto dare un’’impronta particolare a questa cinquantesima edizione collaborando strettamente con l’’assessorato al Commercio e con le associazioni di categoria – dichiara Alberto Cappato, direttore generale di Porto Antico di Genova spa – convinti che Fiera Primavera sia prima di tutto uno strumento al servizio delle imprese commerciali e artigianali».

«Le due importanti iniziative collaterali nelle aree vista mare, la pista di go-kart sotto la tensostruttura e il percorso offroad sulla balconata davanti al Palasport, insieme a una grande area dedicata ai motori e al nuovo villaggio gastronomico, con le specialità delle migliori cucine italiane e non solo – sottolinea Rino Surace, responsabile commerciale Fiere di Porto Antico, illustrando la manifestazione – sono le novità introdotte per celebrare questa importante ricorrenza». Settori portanti di Fiera Primavera sono “Pianeta Casa”, “Outdoor” e “Orto e Giardino”, e il gettonatissimo spazio “Shopping.

Casa e l’’outdoor

Cucine, ambienti giorno, zone notte e camerette per bambini, ma anche infissi, complementi e un grandissimo assortimento di divani e materassi sono il cuore di Pianeta Casa, con tutte le ultime novità in fatto di tendenze e materiali. Diecimila metri quadrati di esposizione, l’intero piano terreno del Padiglione Blu dedicato agli arredi, grazie alla presenza di aziende provenienti da tutta Italia e altre associate Federmobili Ascom Genova, portavoce del design 100% Italiano e dell’alta qualità dei prodotti, dei materiali e delle finiture proposte.

Per chi può contare su spazi all’’aperto Fiera Primavera presenta, sulla banchina antistante il Padiglione Blu, arredi da giardino in legno, plastica, metalli e materiali ultra-resistenti, ombrelloni e sedute, gazebo di tutte le misure. E poi, sempre in tema di outdoor e dintorni, caminetti, forni, barbecue, stufe tradizionali e a pellet.

Un mare di profumi e di colori attende, nel piazzale d’ingresso, tutti gli amanti del verde. A Orto e giardino, settore in forte crescita, i “pollici verdi” possono sbizzarrirsi negli acquisti di piccole aromatiche, piante da orto e da frutto, agrumi, stagionali, piante fiorite e cactacee, anche da collezione, uniti a qualche buon consiglio per il posizionamento migliore, le innaffiature e i rinvasi. Per migliorare la vita quotidiana in casa spesso basta poco e allora spazio e voce ai “dimostratori” con utensili sempre nuovi per la cucina, le pulizie e il bricolage. Spazio nelle aree aperto anche a un’area giochi dedicata ai più piccoli con il brucomela e scivoli gonfiabili.

Automotive

Dieci grandi marchi in mostra per scegliere l’’auto giusta (Mazda, Opel, Toyota, Hyundai, Jaguar, Land Rover, Renault, Kia, Subaru e Peugeot), Bmw Motorrad e Kymco per le due ruote.

A scendere in campo sono sei concessionarie genovesi, riunite nella società cooperativa Dro – Distribuzione Ricambi Originali associata ad Ascom Confcommercio. Ibridi, plug-in o tradizionali, l’’offerta di tutte le grandi case automobilistiche si dispiega nel piano terreno del Padiglione Blu.

Shopping

Diecimila metri quadrati al piano superiore del Padiglione Blu per abbigliamento, pelletterie, bijoux e gioielli, bellezza e benessere ma anche caschi per la moto, operatori di banda ultra-larga, artigianato italiano ed etnico.Un grande e variegato villaggio gastronomico che spazia in una nuova tendostruttura allestita fronte mare, nei chioschi del cibo di strada e negli stand all’’interno del Padiglione Blu, attende il pubblico per un tour del gusto che attraversa l’’Italia, tocca gli Stati Uniti e l’’Argentina e torna prepotentemente in Liguria.

Gelati

Dopo due anni di assenza torna a Fiera Primavera l’’Associazione Gelatieri Artigianali Genovesi di Confesercenti. Il ricavato, al netto delle spese, del “dolce” lavoro dei maestri gelatieri sarà devoluto alla Gigi Ghirotti, la onlus per la terapia del dolore e le cure palliative a domicilio e in hospice, entrata nel cuore di tutti i genovesi.

C’è da fare in Primavera
Domenica 31 marzo alle 20 serata evento “Cè da fare in Primavera!”, un’’iniziativa in collaborazione con Occupy Albaro. Musica per tutti con Dj Fabrizio Valenza con la partecipazione dei maghi del Club Lanterna Magica di Genova, special guest Paolo Kessisoglu per il firma copie di “C’è da Fare”, il cd scritto in collaborazione con tanti big della musica italiana a sostegno della riqualificazione della Valpolcevera dopo il crollo del ponte Morandi.

Europam Offroad Area, un percorso dedicato agli sport del fuoristrada
Auto 4×4, trial, minicross, bike trial, parcour e lezioni di educazione stradale animeranno l’’Europam Offroad Area, ideata e gestita da Goaproject. 1500 metri quadrati attrezzati con ostacoli artificiali e naturali con le esibizioni di campioni e la possibilità di testare i mezzi con istruttori accreditati. La pista sarà in funzione tutti i giorni durante l’’orario di apertura della manifestazione, secondo un calendario che vede raduni e presenze di campioni.

La pista di go kart in riva al mare
I visitatori della campionaria genovese potranno cimentarsi su una pista di go-kart lunga cinquecento metri. Il noleggio è a pagamento. Nei due fine settimana alcuni campioni daranno spettacolo: Paolo Gagliardini, due volte campione italiano e campione europeo, venerdì 29 marzo e venerdì 5 aprile, Gianluca Antonini, campione italiano, sabato 30 e domenica 31 marzo, sabato 6 e domenica 7 aprile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.