S’intitola “Come se fossi sano” (Cordero editore) ed è la settima fatica letteraria di Carlo Denei, versatile autore che si divide tra cabaret, musica e la scrittura dei testi per lo staff di Antonio Ricci.

Una quarantennale esperienza sul palcoscenico e sotto i riflettori, Carlo Denei in questo suo ultimo libro racconta del suo essere ipocondriaco e di essere spaventato perché da piccolo sua madre gli aveva detto che «Totò era morto perchè si era proprio dimenticato il respiro».

La presentazione ufficiale, alla libreria Feltrinelli di Genova, si è svolta in una sala gremita di amici e affezionati lettori, con tutto il Gotha del cabaret genovese accorso a salutarlo. Non sono certo rimasti delusi perchè, al posto di una presentazione, sono stati coinvolti in una performance fatta di canzoni e battute e c’è stato anche il tempo per consegna di un ritratto.

Marco Benvenuto

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.