Si è svolta oggi a Genova la cerimonia di premiazione del Boeing-Unige Scholarship Project, il progetto promosso dal dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi (Dibris) dell’Università di Genova in collaborazione con Boeing. Il programma ha visto l’assegnazione di quattro borse di studio per l’anno accademico 2018-2019. La gara Ctf (Capture The Flag) per l’assegnazione delle borse si è svolta lo scorso dicembre presso il Dibris, a cui hanno partecipato oltre 100 studenti, che si sono sfidati su vari esercizi relativi ai diversi aspetti della Cybersecurity.

I vincitori di questa seconda edizione del Ctf sono Luigi Sciolla, premiato con una borsa di studio da 5.000 euro, Giacomo Longo, premiato con una borsa di studio da 3.000 euro, Emilio Cafè Nunes, con una borsa di studio da 1.000 euro e Tiziano Firpo, che ha vinto una borsa da 1.000 euro. La borsa consentirà ai vincitori di intraprendere un percorso di approfondimento su alcuni temi della Cybersecurity all’interno del Laboratorio di Sicurezza Informatica del Dibris.

«Boeing porta avanti il suo impegno con università, centri di ricerca ed enti di istruzione superiore a livello globale − commenta Antonio De Palmas, presidente Boeing Italia e managing director per il Sud Europa − con l’obiettivo di puntare al talento e all’innovazione, spianando la strada ai futuri leader. Nel 2018 Boeing ha contribuito con oltre 2 milioni di dollari a programmi, borse di studio, tirocini, ricerche universitarie e collaborazioni con atenei di tutto il mondo. Boeing collabora con 49 università e 7 istituti in 18 Paesi fuori dagli Stati Uniti. Il programma di borse di studio con l’Università di Genova consente agli studenti di arricchire la propria esperienza e di approfondire la conoscenza dei problemi tecnici e delle soluzioni sia a livello concettuale che pratico nel campo della cybersecurity».

Campo in cui l’Università degli Studi di Genova, come spiega il rettore Paolo Comanducci, «rappresenta un punto di riferimento, mediante l’offerta di percorsi altamente professionalizzanti per i futuri operatori del settore. La collaborazione con le aziende e le organizzazioni operanti nel settore è condizione fondamentale per questa disciplina ad alto contenuto tecnologico e favorisce un immediato inserimento dei nostri laureati nel tessuto produttivo − spiega − Il supporto di Boeing ha consentito lo sviluppo di strumenti innovativi di apprendimento e di verifica delle competenze sul tema della Cybersecurity e la loro integrazione nell’offerta formativa del nostro Ateneo».

L’iniziativa Boeing-Unige Scholarship Project, lanciata nel 2017, punta ad arricchire l’offerta formativa dell’Università di Genova in tema di cybersecurity attraverso l’attivazione di corsi dedicati. Ha coinvolto studenti della Laurea Triennale in Informatica e della Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica in un percorso di formazione e approfondimento in materia di sicurezza informatica e protezione delle infrastrutture. I risultati del progetto verranno poi disseminati a tutto il naturale bacino di utenza del Dibris tramite pubblicazioni, comunicati stampa e iniziative di divulgazione.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.