Entro maggio arriveranno i primi due dei dieci mezzi elettrici ordinati da Amt. Come già annunciato, saranno baricentrati sulla rimessa Mangini e opereranno quindi sul Levante cittadino.

Lo ha annunciato Marco Beltrami, amministratore unico di Amt Genova, a margine della presentazione della nuova livrea per i 90 anni della ferrovia Genova-Casella: «Abbiamo in programma l’acquisto di 30-40 mezzi, che si concluderà tra fine 2019 e inizio 2020».

Da qualche tempo ormai sia Amt, sia il Comune di Genova, sia la Città Metropolitana, si stanno orientando verso un trasporto pubblico completamente “combustion free” entro il 2025.

Entro ottobre 2019, era già stato annunciato al convegno di Atp “Innovazione in movimento – un anno dopo” in strada dovrebbero esserci 11 ibridi da 12 metri.

Continuerà nel frattempo la sperimentazione di mezzi originali, com’è già accaduto con quello cinese.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.