I 7 licenziamenti dichiarati dal pastificio Moisello sono stati ritirati, poiché l’azienda, che sospenderà l’attività per tre mesi per l’allargamento della strada del Terzo Valico, potrà riprendere la sua attività grazie alla manifestazione di interesse dell’ultima ora presentata da un gruppo che vorrebbe dare continuità alla produzione.

L’annuncio della Uila Liguria arriva al termine dell’incontro svoltosi questa mattina in Regione Liguria.

I lavoratori, nel frattempo, saranno messi in ferie in attesa di un piano industriale con l’obiettivo di ristrutturazione degli impianti e degli immobili del nuovo stabilimento per la produzione di pasta. Rilanciando l’attività, si potranno così mantenere i posti di lavoro e uno stabilimento storico per il territorio.

«Quando il dialogo tra le parti e le istituzioni è costruttivo − spiega Michele D’Agostino, segretario generale Uila Liguria − si possono mantenere le esigenze di entrambi i soggetti dando sviluppo al territorio e mantenendo l’occupazione. Ringraziamo l’assessore Gianni Berrino e gli operatori dei suoi uffici per l’impegno e la sensibilità dimostrata in questa vertenza per la quale sembrava già scritta la parola fine».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.