Le ultime 46 ore di chiusura al traffico di via Siffredi per poter completare la rampa di collegamento tra via Guido Rossa e il casello autostradale di Genova aeroporto. L’operazione sarà eseguita nel prossimo fine settimana: via Siffredi rimarrà quindi chiusa al traffico pedonale e veicolare dalle 7 di sabato 2 marzo fino alle 5 di lunedì 4 marzo (tratto compreso tra via Savio e via Albareto). La circolazione ferroviaria invece sarà regolare (tranne che tra le 23 di sabato 2 marzo e le 7 di domenica 3 marzo, quando i treni non viaggeranno nel tratto tra Sampierdarena e Voltri per il posizionamento della pensilina sovrastante la linea ferroviaria a Genova Sestri Ponente Aeroporto).

Con questo intervento la rampa sarà ultimata ed entro fine marzo, condizioni meteo permettendo, la strada potrà essere percorribile con due corsie per senso di marcia: «Un’operazione con cui ultimiamo la costruzione della rampa. L’apertura al traffico veicolare, dopo la messa a punto dell’asfaltatura e della segnaletica, avverrà entro la fine di marzo, come da programma», spiega Stefano Balleari, assessore alla Mobilità del Comune di Genova

Con 70 metri di lunghezza e 260 tonnellate di peso, il “concio” della rampa nord del lotto 10 è l’impalcato più complesso da posizionare: come spiegano i tecnici di Sviluppo Genova, sono difficili e delicate anche le varie fasi di preparazione all’operazione.

Anche per questo fine settimana di chiusura, sono state individuate le viabilità alternative a via Siffredi per consentire la continuità del collegamento stradale. «Il consiglio che diamo è comunque quello di evitare, se si può, di percorrere in auto queste zone per non creare troppo traffico», ricorda Balleari.

Da Ponente a Levante, tutto il traffico sarà dirottato su via della Superba: i veicoli diretti verso Levante, per bypassare il blocco stradale, tramite la rampa che si imbocca da via Albareto, dovranno proseguire in direzione Aeroporto e percorrere via della Superba fino alla rotatoria di San Giovanni d’Acri, da dove potranno procedere verso tutte le direzioni. I mezzi di trasporto pubblico, giunti fino alla rotatoria di San Giovanni d’Acri, tornano verso piazza Savio e riprendono il percorso su via Cornigliano.

Nella direttrice Levante-Ponente, invece, i veicoli provenienti dalla Guido Rossa e via Cornigliano saranno dirottati sulla rampa di ingresso all’autostrada da dove potranno imboccare l’autostrada o, tramite il sovrappasso che conduce a Erzelli, riprendere la rampa in discesa che conduce a Ponente verso Sestri. Il collegamento tra Sestri e la val Polcevera in entrambe le direzioni è garantito anche attraverso Borzoli. Allestito un punto emergenziale in via Tonale, con un servizio del 118 in caso di necessità in zona.

«Un ultimo sacrificio che chiediamo ai cittadini – commenta Balleari – per ultimare lavori importanti dal punto di vista della mobilità del Ponente. I risultati registrati con l’apertura della rampa del lotto 10, con una corsia per ogni senso di marcia, sono stati eccellenti. Ora, con il raddoppio del collegamento tra la Guido Rossa e il casello ci aspettiamo un ulteriore miglioramento».

La prima chiusura di via Siffredi risale allo scorso 2 agosto. «Da allora siamo riusciti ad accelerare i tempi rispetto al crono-programma iniziale, guadagnando almeno tre-quattro mesi – dice Balleari – Ora, salvo inconvenienti particolari, soprattutto meteorologici, cercheremo di mantenere la data stabilita per l’apertura al traffico veicolare della rampa completa entro la fine di marzo».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.