Un nuovo servizio di trasporto, gratuito, porterà il pubblico alla Lanterna di Genova, partendo dal Galata Museo del Mare, in un percorso circolare e a orari prestabiliti. La nuova navetta è stata presentata questa mattina dall’assessorato al Commercio e Turismo del Comune di Genova, che ha finanziato l’iniziativa, in collaborazione con Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni, Amt, Fondazione Labò, Amici della Lanterna.

La navetta sarà disponibile gratuitamente tutte le ultime domeniche del mese, da febbraio a giugno, e in altre date di affluenza turistica: il 3 marzo per il carnevale e il 19 maggio per la Notte dei Musei.

Clicca qui per scaricare il percorso della navetta

La Lanterna

Simbolo della città di Genova, sita sul promontorio di Capo di Faro la Lanterna, con i suoi 77 metri di altezza è il faro più alto del Mediterraneo. Nel 1626 alla Lanterna venne posta la prima pietra di ciò che sarebbe stata una cinta muraria lunga circa 20km. Le mura vennero concluse nel 1639, divenendo così la cinta muraria più lunga d’Europa e seconda nel Mondo, per lunghezza, solo alla Muraglia Cinese. Alla base del faro, all’interno di queste fortificazioni si trova il museo della Lanterna, con le quattro sale dei “fucilieri”, una “galleria” e le tre sale dei “cannoni”.

La passeggiata della Lanterna viene costruita nel 2001 per collegare la città con il suo simbolo: un percorso di ca. 800 mt che parte dal Terminal Traghetti e che regala una visione suggestiva sul Porto di Genova riprendendo l’antica strada di accesso che da Occidente, attraverso la Porta Nuova della Lanterna, portava al centro della città.

Il Complesso monumentale della Lanterna è parte del Mu.MA – Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni. La Marina Militare concede gratuitamente e senza oneri al Comune di Genova la possibilità di apertura al pubblico della torre Faro fino alla prima terrazza panoramica. Il ricavato del prezzo del biglietto è interamente devoluto agli interventi di manutenzione ordinaria del complesso monumentale ed ai costi di gestione sostenuti dalla Fondazione Labò, che grazie all’aiuto dei volontari del Gruppo Giovani della medesima fondazione e degli Amici della Lanterna consente la fruibilità del sito al pubblico.

La Lanterna è animata da un ricco programma di attività collaterali, eventi e laboratori per bambini ed è visitabile sabato, domenica e festivi dalle 14.30 alle 18.30, con visite guidate e altre attività su prenotazione.

Il percorso studiato per collegare i due musei del Mu.MA prevede la prima partenza dal Galata alle 14 con passaggio a Principe e arrivo al Terminal Traghetti, piazzale Iqbah Mesih, da dove ripartirà per il ritorno alle 14,55. La navetta partirà dai due capolinea ogni 45 minuti.

In concomitanza con la navetta speciale, si svolgerà la visita guidata “Ti porto alla Lanterna” che, partendo da Palazzo San Giorgio alle 14 e utilizzando la navetta, porterà i visitatori alla scoperta del simbolo di Genova, con la visita al suo museo e la salita a piedi al terrazzo panoramico.

La navetta è comunque a disposizione gratuitamente anche per i visitatori non aderenti all’iniziativa.

«La navetta rappresenta la volontà dell’amministrazione di voler facilitare ancor più l’arrivo alla Lanterna – spiega l’assessore al Turismo Paola Bordilli – andando a raccogliere i potenziali visitatori sia al Galata, sia alla stazione di Piazza Principe, dove arriva la maggior parte dei turisti. L’assessorato ha voluto finanziare la navetta per garantirne la gratuita fruizione da parte di cittadini e turisti incentivandoli a scoprire e rimanere stupiti dal nostro simbolo per eccellenza. La speranza e la volontà dell’amministrazione è di aumentare le corse già da metà anno, dopo una prima fase sperimentale. Durante il tragitto i passeggeri avranno una guida che illustrerà la tratta percorsa per permettere al turista di conoscere sempre più la nostra città e innamorarsene».

«Quello che presentiamo oggi – commenta il vicesindaco e assessore alla Mobilità Stefano Balleari – è un altro tassello che si inserisce nel programma di Amt, i cui mezzi veicolano persone e cultura. Dopo le iniziative dedicate al Carlo Felice, “A Teatro con il bus”, e al Circuito Cinema, “Al cinema con il bus”, questa è dedicata alla valorizzazione del monumento simbolo di Genova: la Lanterna».

La presidente del Mu.MA, Nicoletta Viziano sottolinea che «a quasi un anno di distanza dall’entrata del complesso monumentale della Lanterna nell’Istituzione Mu.MA, sono particolarmente lieta di osservare la convergenza di vari enti, pubblici e privati, per promuovere i flussi turistici verso il simbolo di Genova. I musei del Mu.MA sempre più si pongono come punto di riferimento non solo delle tematiche del mare e delle migrazioni ma anche della “genovesità”».

Migliora la segnaletica: Lanterna più vicina e raggiungibile

«Il Faro di Genova – racconta Luigi Lagomarsino, presidente della Fondazione Labò – ha sempre dovuto affrontare difficoltà lungo gli 890 anni della sua vita forse proprio in virtù del ruolo di simbolo della città e del suo porto ma al contempo è sempre riuscito a riemergere con più forza. In una di queste circostanze nel 2014,come Fondazione Labò, abbiamo avuto l’onore di poter intervenire, a titolo di volontariato, per salvarla dall’abbandono in accordo con il Comune di Genova. A parte il recupero fisico ci siamo ripromessi di svolgere il compito di stimolare sentimenti di affetto e di condivisione nell’ambito delle istituzioni e della società civile a tutti i livelli, tra cui la recente attivazione della collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale. L’inaugurazione della Navetta è un simbolo significativo del lavoro di ricongiunzione tra la Città, il Porto e il suo simbolo».

La navetta si fermerà in P.le Iqbal Masih grazie alla collaborazione, attiva dal 2015, con Stazioni Marittime S.p.A. (che gestisce il Terminal Traghetti), per il Progetto “Insieme per la Lanterna”.

Sempre in luce della partnership, la segnaletica che indica l’accesso alla passeggiata verso il simbolo di Genova sarà rafforzata, grazie a questa sinergia e ai fondi reperiti da Fondazione Labò tramite il bando “I luoghi della Cultura” della Compagnia di San Paolo: insieme alle indicazioni già posizionate sul fronte del Porto dal Comune di Genova con il contributo del Progetto Europeo Marittimo Italia-Francia CIEVP, permetterà una migliore visibilità e raggiungibilità della Lanterna.

Ports of Genoa sostiene il Faro

A ottobre 2018, in considerazione delle spiccate caratteristiche di pubblico interesse e della particolare significatività della Lanterna per la città, Ports of Genoa – Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale ha deliberato la concessione di un contributo di 15 mila euro a sostegno della manutenzione, valorizzazione e organizzazione di attività e iniziative culturali presso il complesso Monumentale della Lanterna di Genova.

Paolo Emilio Signorini, presidente Ports of Genoa, evidenzia che: «La Lanterna è da sempre il simbolo di Genova nel mondo. Per questo motivo abbiamo sostenuto il progetto di conservazione e valorizzazione avviato dal Comune che riguarda l’edificio e l’area circostante. La Lanterna, che a oggi rimane il faro storico più alto del Mediterraneo e il secondo in Europa, è patrimonio storico di tutti i genovesi e a maggior ragione del suo porto».

Ti porto alla Lanterna, appuntamento domenica 24 febbraio 2019 alle 14

Torna l’appuntamento alla scoperta del simbolo di Genova: partendo dal Porto Antico, dalle memorie di moli, magazzini, facchini e mercanti, vi accompagneremo alla Lanterna, alla sua passeggiata sulle banchine del porto commerciale, al suo suggestivo museo, per finire alla terrazza panoramica ed ammirare tutta la città dall’alto.
Appuntamento alle 14 davanti Palazzo San Giorgio, lato mare, Porto Antico. Introduzione e successivo trasferimento alla passeggiata della Lanterna. Segue visita al museo e salita a piedi al terrazzo panoramico.

Prenotazione obbligatoria al sito www.gogenova.com/it/contacts/ indicando cognome, numero partecipanti e numero di cellulare di riferimento. Quota di partecipazione: 10 euro a persona. La visita non è adatta a persone con difficoltà motorie. In caso di maltempo la visita sarà annullata. Info: 335 6063687 e 349 2809485.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.