Taglio del nastro nel pomeriggio di domenica per il Roof e lo Spazio Liguria a Casa Sanremo, all’interno del Palafiori. All’inaugurazione erano presenti il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti, il commissario straordinario dell’Agenzia in Liguria Pierpaolo Giampellegrini, l’assessore al Turismo Giovanni Berrino e l’assessore alla Cultura Ilaria Cavo.

Durante l’evento è stato presentato il riconoscimento che Toti consegnerà nella serata di venerdì 8 febbraio per premiare la migliore performance in duetto del 69esimo Festival della canzone italiana: si tratta di una scultura che rappresenta la Lanterna, simbolo di Genova, realizzata in filigrana di Campo Ligure dagli artigiani del Marchio Artigiani in Liguria.

«Lo Spazio Liguria a Casa Sanremo è pensato per offrire alle migliaia di persone che durante la settimana del Festival attraverseranno il Palafiori un’esperienza immersiva nel “mare verde” e nel “mare blu” della Liguria – spiega il presidente di Regione Liguria – un modo per valorizzare e promuovere la nostra regione facendo vedere la ricchezza e la varietà degli ambienti e dei paesaggi che si possono trovare. Non solo mare, non solo estate: la Liguria è bellissima in ogni suo angolo, dalle valli dell’entroterra alle vette delle Alpi e dell’Appennino innevate in inverno fino alle sue celeberrime spiagge».

La presenza di Regione Liguria a Casa Sanremo è in collaborazione con l’Agenzia In Liguria, che opera sul territorio nazionale e sui mercati esteri per la promozione del  territorio e la sua valorizzazione turistica: «Oggi l’Agenzia è sempre di più il motore dell’industria turistica ligure e in questo 2019 molto impegnativo stiamo lavorando per promuovere il format Liguria all’estero e in Italia – precisa Giampellegrini – Ma al di là dell’attività e delle scadenze che ci vedranno protagonisti in Europa, quello che mi preme è sottolineare è il valore che Agenzia ha oggi nel panorama regionale. Nel mio modo di vedere l’Agenzia deve essere un marchio per il turismo ligure, condiviso, qualitativamente alto, esportabile ovunque».

Lo Spazio Liguria è abbellito da composizioni di strelitzie, ranuncoli, ginestra, mimosa ed eucalipto, fiori delle storiche coltivazioni della Riviera di Ponente apprezzati in tutto il mondo, donati da Ancef (Associazione Nazionale Commercianti Esportatori Fiori) in collaborazione con Camera di Commercio Riviere di Liguria.

Durante l’evento erano presenti gli Ex-Otago, il gruppo musicale genovese che rappresenterà la Liguria al Festival di Sanremo 2019: la band ha offerto una testimonianza del loro forte legame con la loro città di origine, ha suonato dal vivo un pezzo e presentato al pubblico il trailer del loro docufilm dal titolo “Ex-Otago Siamo come Genova”.

Inaugurato al Palafiori anche lo stand del Casinò di Sanremo, che rimarrà sino a domenica 10 febbraio. «Il Casinò è ancora una volta al centro del Festival. Mentre nel nostro teatro si tengono le trasmissioni collaterali al Festival più importanti “la Vita in Diretta” e “Il Dopofestival” abbiamo voluto essere presenti anche al Palafiori, importante crocevia in questa settimana per chi visita la nostra città − sottolinea Casinò Spa − È un vero e proprio salotto, quasi una galleria d’arte dove abbiamo esposto opere legate dalla tematica del divertimento nello scorrere del tempo. È una presenza che richiama la nostra tradizione e l’impegno della nostra azienda verso la città e verso ogni forma di promozione turistica. Il Festival è un palcoscenico mediatico unico, in cui il Casinò si è ben riposizionato sotto tutti gli aspetti. Ringraziamo la forte sinergia con il Comune che ci ha permesso di costituire anche questo Welcome Point».

Lo stand è stato collocato nel cuore del Palafiori. È operativo sino a domenica 10 febbraio dalle 10,30 alle 19,30.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.