«Il piano industriale di Banca Carige non punta a rilanciarla, ma a portarla rapidamente ad una qualche forma aggregazione, della quale nulla è dato sapere e di cui non conosciamo le possibili ricadute». Lo affermano in una nota stampa Luca Maestripieri, segretario generale Cisl Liguria e Alessandro Mutini, segretario regionale First Cisl.

«Non possiamo permettere – si legge ancora nella nota – che il sindacato, i lavoratori, il territorio restino senza informazioni puntuali, né accetteremo di discutere senza avere certezze sulle scelte relative alle future alleanze. È ovvio che il tipo di aggregazione e il soggetto cambieranno gli scenari. Non faremo trattative al buio. Fino ad allora non c’ è la disponibilità ad affrontare temi come quelli dei presunti esuberi, la chiusura degli sportelli e la mobilità»

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.