Si allontana l’ipotesi di un nuovo shutdown negli Usa, proseguono le trattative sui dazi tra Washington e Pechino e le borse europee chiudono in rialzo. Francoforte segna +1%, Parigi +0,84%, Londra +0,06%.

Maglia rosa è Milano, con Ftse Italia All-Share a 21.772,14 punti (+1,16%) e Ftse Mib a 19.805,28 punti (+1,12%) e lo spread BtP Italia/Bund a 10 anni ancora in contrazione, attestato su 271 punti base dai 277 pb di ieri sera.

A Piazza Affari si distinguono Pirelli (+6,12%) in scia alle indicazioni positive arrivate dalla francese Michelin  e Stm (+5,39%), spinta dall’ipotesi di accordo commerciale Usa-Cina. Bene le banche grazie alla diminuzione dello spread.

Sul mercato dei cambi l’euro arriva a 1,131 nei confronti del dollaro (1,1280 ieri in chiusura) e si rafforza a 125,003 yen (124,49).

Sale il petrolio grazie alla riduzione della produzione a gennaio dell’Opec: il Wti con contratto di consegna a marzo vale 53,4 dollari (+2%), mentre il Brent del Mare del Nord su aprile viene scambiato a 62,6 dollari (+2,1%).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.