Altra giornata negativa per le borse europee che dopo il taglio delle stime di crescita dell’economia in Europa nel 2019-20 annunciato ieri dalla Commissione oggi hanno appreso la decisione del presidente Usa Donald Trump di non incontrare il suo omologo cinese Xi Jinping per le trattative sui dazi. Il Cac 40 di Parigi segna – 0,48%, il Dax 30 di Francoforte -1,05%, il Ftse 100 di Londra -0,32.

Milano ha terminato le contrattazioni con Ftse Italia All-Share a 21.276,80 punti (-0,68%) e Ftse Mib a 19.351,90 punti (-0,65%), mentre il differenziale tra i titoli di Stato italiani e tedeschi continua ad aumentare. Lo spread BtP Italia/Bund a 10 anni si è attestato sui 289 punti base da 283 pb di ieri sera.

A Piazza Affari rimbalza Bper (+8,83%) dopo la diffusione dei risultati e l’annuncio dell’acquisizione di Unipol Banca, mentre arretra Unipol (-5,4%) colpita dai realizzi. Debole Ubi (-4,3%) dopo la trimestrale,

Dollaro in rafforzamento sulle principali divise: euro/dollaro a 1,1321 (minimi da tre settimane) da 1,1338 di ieri.

Piatto il prezzo del petrolio a 52,6 dollari al barile nel Wti aprile e a 61,66 dollari al barile nel Brent aprile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.