Avvio di seduta negativo per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib cede lo 0,28% a 19.938 punti. Tra i titoli in evidenza, Unicredit guida i rialzi nel listino principale (+1,92%), seguita da Campari (+0,83%), in calo Amplifon (-1,15%) e Fca (-1,12%).

Aprono in calo anche le principali borse europee. Parigi -0,06% a 5.075 punti, Londra -0,11% a 7.165 punti e Francoforte -0,55% a 11.262 punti.

Nei mercati asiatici in calo anche Tokyo (-0,59%).

Sul fronte macro, dopo l’inatteso calo della produzione industriale tedesca in dicembre, si attende la bilancia commerciale della Francia, delle vendite al dettaglio italiane e del bollettino economico della Bce, mentre da Oltreoceano sono in arrivo le richieste di sussidi di disoccupazione e il dato sul credito al consumo.

Quotazioni del petrolio in calo sul mercato after hour di New York con i contratti sul greggio Wti con scadenza a marzo che perdono 24 centesimi a 53,77 dollari al barile. Il Brent scende di 34 centesimi a 62,35 dollari

Nei cambi euro in calo a 1,1358 dollari contro il valore di 1,1368 di ieri sera dopo la chiusura di Wall Street. Sullo yen la moneta unica europea scende a 124,88 yen.

Lo spread tra Btp e Bund in avvio di giornata è stabile a 289 punti base con un rendimento al 2,84%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.