Avvio di seduta in calo per la Borsa di Milano. L’indice Ftse Mib cede lo 0,15% a 20.299 punti. Tra i titoli in evidenza Telecom Italia che avanza dell’1,13%. In calo Fca (-0.75%).

In negativo anche l’apertura delle principali borse europee. Parigi cede lo 0,12% a 5.162 punti, Francoforte lo 0,16% a 11.280 punti e Londra lo 0,22% a 7.203 punti.

Poco mosse le piazze asiatiche: Tokyo ha guadagnato lo 0,1%.

Sul fronte macro in arrivo la bilancia delle partite correnti in Europa e in Italia, le vendite e gli ordini industriali italiani, la produzione edile europea e gli indici Zew che misurano la fiducia economica in Germania, mentre dagli Usa è previsto oggi l’indice sull’edilizia abitativa.

In leggero aumento il prezzo del petrolio: il greggio Wti del Texas sale leggermente dello 0,38% a 55,97 dollari mentre il Brent avanza a 66,52 dollari.

Nei cambi partenza in calo per l’euro che segna un ribasso dello 0,1% a 1,13 dollari. Il biglietto verde Usa, in attesa della pubblicazione delle minute della Federal Reserve, si rafforza anche in Asia verso lo yen (+0,1% a 110,69).

Apertura in calo per lo spread fra Btp e Bund che segna, nei primi minuti, quota 262 punti contro i 265 della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale è pari al 2,74%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.