Questa mattina le organizzazioni sindacali hanno incontrato i rappresentanti della Regione Liguria per chiedere garanzie occupazionali per i 150 operatori socio sanitari della Spezia. Negli anni scorsi il servizio è stato esternalizzato, mentre è volontà della Regione Liguria re-internalizzarlo nei prossimi mesi. L’operazione dovrà essere effettuata tramite un concorso pubblico che è stato oggetto della discussione di questa mattina.

Cgil, Cisl, Uil hanno dato parere positivo sul percorso di internalizzazione del servizio e hanno posto il quesito circa la tutela occupazionale dei 150 lavoratori che oggi operano in Asl 5 (Ospedale San Bartolomeo di Sarzana, l’Ospedale Sant’Andrea della Spezia e l’Ospedale di Levanto).

All’incontro erano presenti l’assessore Sonia Viale e i funzionari della Regione che si sono presi l’impegno di convocare entro un mese una prossima riunione per entrare nel merito della questione e dare delle risposte ai quesiti sindacali.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.