L’Eblig, Ente Bilaterale per l’Artigianato Ligure ha stanziato anche per il 2018 le risorse per l’erogazione di contributi a fondo perduto a favore delle imprese e dei loro collaboratori e dipendenti per attività ed eventi della propria attività lavorativa.

Considerando fondamentale il tema dell’occupazione, l’Eblig prevede incentivi mirati per le imprese che abbiano assunto a tempo indeterminato lavoratori o soci lavoratori inquadrati con contratto di lavoro dipendente oppure abbiano trasformato contratti di lavoro da tempo determinato a indeterminato comprese trasformazioni di apprendisti, contratti a progetto e contratti di inserimento.

Sono anche previsti incentivi per le imprese che abbiano ristrutturato e/o modificato ambienti/impianti/apparecchi/dispositivi in applicazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro oppure abbiano affrontato spese per marchi, brevetti o certificazioni aziendali e ambientali.

Una particolare attenzione agli aspetti sociali ha portato l’Eblig a prevedere un contributo anche per le lavoratrici e le imprenditrici che abbiano avuto un figlio nel corso del 2018.

«Un’occasione da non perdere – commenta Luca Costi, segretario di Confartigianato Liguria – per le nostre imprese con dipendenti e le invitiamo pertanto a presentarsi nelle sedi di Confartigianato, sportelli territoriali dell’Eblig, per presentare la domanda entro il 28 febbraio».

Possono ottenere i contributi tutte le imprese artigiane in regola con i versamenti 2016/2017/2018 e con sede legale e operativa sul territorio ligure (iscrizioni a sedi Inps liguri) e tutti i loro dipendenti.

C’è tempo fino al 28 febbraio 2019.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.