Nei mesi invernali il cavolo nero offre il meglio di sé e d’altra parte un bel piatto di polenta di mais risulta particolarmente gradito. Possiamo metterli insieme, secondo un’antica ricetta ligure.

Ingredienti:

cavolo nero;

farina di mais;

acqua;

sale;

olio extravergine d’oliva;

parmigiano grattugiato.

La quantità degli ingredienti e i tempi di cottura variano molto in relazione alla farina scelta.

Tenete presente che più la farina è grezza più acqua richiede, in genere si impiegano 250 grammi di farina per un litro d’acqua, alcuni arrivano fino a 300 grammi, per la farina che usiamo noi la casa produttrice consiglia 220 grammi per litro.

Circa il tempo di cottura, oggi molti si fermano a 45 minuti, per la nostra farina occorrono 90 minuti. Un’ora e mezza passata a rimescolare in un paiolo può risultare una faccenda noiosetta, si può rimediare con la radio, la tv o qualcuno che ci intrattiene ma la soluzione migliore è dotarsi di quei mestoli azionati da corrente elettrica venduti insieme al paiolo di rame.

Versiamo nel paiolo l’acqua nella quantità scelta, il sale necessario e i cavoli – due mazzi per un litro d’acqua – privati della costa centrale e fatti a pezzi con le mani. A metà cottura aggiungiamo la farina e verso la fine da quatttro a sei cucchiai d’olio, secondo i gusti. Poi, abbondante parmigiano.

Con polenta e cavolo potremmo bere un Valpolcevera bianco.

Placet experiri!

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.