Un’unica offerta, ma sarebbe stata una sorpresa se fosse andata diversamente, per la gara di affidamento del servizio crocieristico e la realizzazione delle opere a esso connesso alla Spezia.

Royal Caribbean, Msc e Costa Crociere si sono messe insieme e hanno consegnato la busta, che verrà aperta in seduta pubblica il 17 gennaio, dopo la nomina della commissione di gara.

La comunicazione arriva dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale.

Si tratta di un project financing, il primo esperimento in un porto a livello italiano.

I servizi crocieristici verranno svolti dall’aggiudicatario della gara, inizialmente sul Molo Garibaldi Ovest e nel Terminal II di largo Fiorillo, ma è previsto un nuovo molo crociere sulla Calata Paita a cura dell’Authority. Una nuova Stazione Marittima verrà perciò realizzata dall’aggiudicatario della gara.

A base della gara era stata posta la proposta inizialmente presentata da Royal Carribean e Msc, compagnie alle quali, in un secondo momento si è aggiunta Costa Crociere.

La proposta comprende anche la realizzazione di un edificio polifunzionale annesso al terminal e di una grande piazza pubblica coperta, tra i due edifici. Gli investimenti infrastrutturali previsti nella proposta ammontano ad oltre 35 milioni di euro.
I proponenti hanno stimato un fatturato di 415 milioni di Euro per tutta la durata della concessione, che potrà avere una lunghezza massima di 37 anni.
L’aggiudicatario dovrà disporre delle risorse finanziarie necessarie per realizzare le opere di cui sopra e rendere i servizi oggetto della concessione, non essendo previsto alcun contributo pubblico.

Questo il progetto presentato a ottobre: Progetto bando di gara project financing

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.