Sono stati 1.011.398 nel 2018 i croceristi nei terminal di Stazioni Marittime, terzo migliore risultato storico del porto di Genova dopo gli oltre 1.050.000 croceristi del 2013 (anno record in assoluto) e gli oltre 1.017.000 del 2016, e superiore del 9,3% rispetto ai 925.188 passeggeri del 2017. Le toccate nave sono state 229.

Sempre maggioritaria la presenza di Msc Crociere, che nel 2018 ha portato nei terminal genovesi 188 toccate con più di 946.000 passeggeri, confermando la leadership del traffico crociere nel porto di Genova. Seconda compagnia per navi e passeggeri movimentati è stata la Princess Cruises, con 12 toccate pari a 28.000 passeggeri circa. Di rilievo i primi tre scali effettuati a Genova dalla compagnia americana Disney Cruise Line, con un totale di circa 8.000 passeggeri transitati: la compagnia ha confermato la propria presenza anche nel 2019.

Sostanzialmente stabile il traffico traghetti (+0,10% rispetto ai 2.078.464 del 2017): diminuiscono i passeggeri per la Sardegna ed il Nord Africa, mentre aumentano i passeggeri per la Sicilia e la Corsica. In incremento il traffico commerciale, con oltre 73.000 metri lineari in più movimentati.

Guardando ai dati totali crociere e traghetti, nel 2018 si sono registrati 3.091.845 passeggeri contro i 3.003.652 del 2017 (+ 88.193 pax pari a +2,9%).

Per il 2019 si prevede una sostanziale stabilità del traffico traghetti, con valori in linea con il 2018.

Il traffico crociere invece dovrebbe registrare un forte incremento: nel 2019 sono previsti 257 scali con circa 1.350.000 crocieristi, di cui 750.000 home port e 600.000 transiti.

Msc confermerà il suo ruolo di maggiore operatore a Genova, portando circa 1.150.000 passeggeri con 196 scali.

Costa Crociere posizionerà a Genova tutti i venerdì da marzo a novembre la Costa Fortuna: 34 scali che, aggiunti ad altri sette scali di altre navi della flotta, porteranno un totale di 41 scali pari a circa 180.000 passeggeri.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.