L’obiettivo di Carige è vendere un portafoglio di npl di almeno 1,5 miliardi di valore lordo  sui 2,8 totali, possibilmente entro la presentazione del piano industriale di fine febbraio. Lo ha spiegato uno dei commissari, Fabio Innocenzi, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’accordo Banca Carige-Regione Liguria per i servizi di tesoreria.

«Siamo già scesi dal 30% al 20% nel rapporto tra crediti deteriorati e totale impieghi – ha detto Innocenzi – vogliamo andare sotto il 10%, qualunque numero tra 1,5 miliardi e 2,8 miliardi è un numero che va bene».

Per la cessione verrà aperta una due diligence a cui saranno chiamati a partecipare alcuni operatori specializzati in npl.

Per quanto riguarda la ricerca di un partner, «Non abbiamo ancora chiesto manifestazioni di interesse, prima bisogna avere definito il piano industriale e il livello degli npl, su quella base chiederemo le manifestazioni di interesse. Per ora stiamo predisponendo un soggetto che sia interessante» per eventuali partner.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.