Avvio positivo per le Borse europee. Sui mercati resta l’ottimismo dopo la chiusura positiva di Wall Street e nonostante il no del Parlamento britannico, ampiamente previsto, all’accordo sulla Brexit.
A Parigi il Cac 40 avanza dello 0,53% a 4.811,59 punti, a Londra
l’indice Ftse 100 sale dello 0,22% a 6.910,20 punti e a Francoforte
il Dax guadagna lo 0,45% a 10.940,36 punti.

A Piazza Affari l’indice Ftse Mib mette a segno +0,56% a quota 19.272 punti. All Share +0,51%. Prosegue il rally del titolo Juventus, che sale del 3,17% intorno alle 9,30, recuperano i bancari dopo le perdite di ieri: Unicredit +2,03%, Bpm +1,84%. Risale anche Leonardo (+1,5%). Tra i principali ribassi in avvio, Pirelli (-0,59%), Tenaris (-0,49%) e Moncler (-0,41%).

La Borsa di Tokyo chiude invece in calo. I mercati restano alla finestra, indecisi e incerti, dopo il voto del Parlamento britannico: l’indice Nikkei scivola dello 0,55% a 20.442,75 punti.

Lo spread Btp/Bund si allarga in apertura rispetto alla chiusura di ieri, 277 punti in avvio, per poi restringersi a 260,9.

Le valute: euro vale 1,1397 dollari, il rapporto euro/yen fermo a 123,77. Petrolio in lieve rialzo, con il Wti marzo che sale dello 0,21% a 52,5 dollari mentre il Brent avanza dello 0,25% a 60,78 dollari.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.