Apertura in rosso per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in perdita dello 0,62% a 19.357 punti. Amplifon guida i pochi rialzi a +1,19%, seguita da Campari (+0,92%). In calo Stmicroelectronics (-2,55%) e i bancari.

Anche le Borse europee hanno aperto in calo. Pesano le incertezze della Brexit. Londra -0,44% a 6.832 punti. Francoforte scende dello 0,72% a 10.852 punti e Parigi dello 0,58% a 4.782 punti.

I mercati asiatici hanno chiuso in ribasso, con il Nikkei di Tokyo che ha perso lo 0,20%. La notizia dell’indagine avviata negli Stati Uniti sul colosso cinese Huawei Technologies, sospettato di furto di segreti commerciali dai suoi partner americani, ha influito sugli scambi.

Fra i dati macro attesi oggi, la bilancia commerciale italiana ed europea a novembre e le richieste settimanali di sussidi disoccupazione negli Stati Uniti.

Il petrolio è in calo a 51,89 dollari per il barile Wti e a 60,92 dollari per il Brent.

Il cambio tra euro e dollaro è in leggero calo a 1,138 (-0,07%), l’euro/yen scende ancora a 123,876 (-0,38%).

Lo spread tra il Btp italiano e il Bund tedesco è in rialzo: dopo aver aperto a 254, è salito a 256. Il rendimento è pari al 2,76%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.