Genova. Un anno da record per l’Aeroporto di Genova. 1.455.626 passeggeri tra arrivi e partenze, per un 2018 da ricordare. Un numero mai raggiunto.

I viaggiatori sono aumentati del 16,5% rispetto al 2017, mentre il numero di movimenti di aeromobili commerciali (linea e charter) è cresciuto del 15,3%.

A trainare la crescita – riferisce l’Aeroporto in una nota – sono stati soprattutto i voli internazionali, che hanno registrato un aumento di passeggeri del 31,9%, contro il +4,1% dei voli nazionali. Bene anche il segmento charter, che ha visto un numero di movimenti quasi doppio rispetto al 2017 (+99,4%) e un aumento di passeggeri del 125,7%. L’incremento di traffico si è concentrato soprattutto nei mesi estivi, nei quali si è registrato il picco di passeggeri in arrivo e in partenza (vedi grafico a pagina 2).

«Il 2018 era stato annunciato come l’anno della svolta del nostro aeroporto e i numeri confermano quella previsione. – commenta Paolo Odone, presidente dell’Aeroporto di Genova – l’anno appena trascorso ha visto importanti novità, come lo sbarco di easyJet e il consolidamento del network Volotea, che dopo l’apertura della sua base di Genova ha proseguito la sua crescita con 16 destinazioni, contro le 12 del 2017 e le 20 che saranno operate nel 2019. Da citare anche le novità dei voli per Copenaghen e Tel-Aviv, che hanno portato migliaia di turisti nella nostra regione e che sono già stati riconfermati per quest’anno».

Tra i nuovi voli del 2018 Copenaghen, Madrid, Lamezia Terme, Berlino, Manchester, Bristol e Tel-Aviv.  Per il 2019 sono già in vendita nuovi voli per Malta, Malaga, Kiev, Pantelleria, Corfù, Vienna e Düsseldorf. EasyJet ha a poco annunciato e messo in vendita un nuovo collegamento estivo per Amsterdam, che si aggiunge a quello giornaliero di Klm (diventato giornaliero a fine ottobre).

Il grafico dei passeggeri diviso per mese

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.