Si chiama Railway Artificial Intelligence and Data Analysis Laboratory, o meglio “RAIDLab” ed è il laboratorio congiunto nato da un percorso di cinque anni di collaborazione tra Ansaldo Sts e Università di Genova con il Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi (Dibris).

Negli spazi di via Dodecaneso 35, l’Università di Genova contribuirà al laboratorio con know how, attività di ricerca, trasferimento tecnologico e formazione su Artificial Intelligence e su Data Analysis applicate al settore del segnalamento ferroviario. Dall’altra parte, Ansaldo-Sts finanzierà un ricercatore a tempo determinato che sarà il responsabile scientifico del laboratorio e ne guiderà l’evoluzione per i cinque anni di durata della convenzione. Il docente promotore dell’iniziativa, Davide Anguita, racconta come è nata questa collaborazione: «Il laboratorio congiunto nasce sulle solide basi di una lunga collaborazione tra Ansaldo Sts e il Dibris sui temi dell’Intelligenza Artificiale e della Data Analytics. Negli scorsi anni abbiamo sviluppato in sinergia progetti di ricerca nazionali e internazionali e Ansaldo ha sempre favorito la formazione specialistica di giovani neolaureati attraverso il finanziamento di numerose borse di studio. Con la costituzione di RAIDLab questa collaborazione si consolida ulteriormente e crea un luogo dove favorire il trasferimento di know how tra accademia e industria e permettere ai giovani neolaureati di perfezionarsi su temi di ricerca applicata di grande attualità».

Il direttore del Dibris, Enrico Puppo dichiara: «Il finanziamento da parte di Ansaldo Sts di un ricercatore universitario, che avrà tra gli altri il compito di guidare il laboratorio congiunto sui temi dell’Intelligenza Artificiale applicata al segnalamento ferroviario, è un segnale molto positivo che il mondo industriale offre ai giovani che vogliono intraprendere la difficile strada della ricerca accademica in Italia e una dimostrazione dell’eccellenza della ricerca e della didattica del nostro dipartimento su questi temi. Ansaldo Sts ha sede a Genova ma compete sui mercati internazionali e opera in tutto il mondo, siamo quindi convinti che sia un partner ideale per sviluppare progetti di ricerca scientifica avanzata che trovi immediate applicazioni industriali».

Per Ansaldo Sts, si legge nella nota, “la sfida tecnologica del presente è realizzare strumenti di gestione e controllo che permettano ai sistemi ferroviari un sempre maggiore livello di automazione e intelligenza. Pensare al domani significa lavorare oggi a un sistema complesso e integrato che, mettendo a sistema tutte le informazioni disponibili, semplifichi l’esperienza di viaggio e quindi la fruibilità del servizio di trasporto. Questo è l’obiettivo cui Ansaldo Sts, ambisce e la collaborazione con l’Università di Genova attraverso il progetto RAIDlab (Railway Artificial Intelligence and Data Analysis Laboratory) si prefigge proprio di innovare, integrare e migliorare le politiche di gestione e la conoscenza dello stato dei sistemi di trasporto, attraverso l’uso integrato delle tecnologie innovative quali Artificial Intelligence e Big Data. L’azienda, fondata nel capoluogo ligure nel 1853, è pronta a giocare il proprio ruolo, grazie anche alla presenza del Gruppo Hitachi, attraverso il lavoro sinergico con le eccellenze locali per continuare il percorso di crescita portato avanti fino a oggi».

Le iniziative e le attività svolte all’interno di RaidLAB riguarderanno, per l’area ricerca, l’attivazione di programmi e attività di studio e ricerca su tecnologie e metodologie innovative, la partecipazione congiunta a programmi di ricerca nazionali e internazionali, di comune interesse, la definizione di metodologie, protocolli e standard comuni e l’organizzazione di convegni su tematiche di comune interesse.

Per l’area servizi, la fornitura ad Ansaldo Sts di supervisione scientifica e consulenza sulle metodologie, best-practice, tecniche e algoritmi, lo studio, la sperimentazione e lo sviluppo di prove di concetto relativamente a tecniche, metodologie e algoritmi innovativi e l’attivazione di specifici contratti per lo svolgimento di studi e applicazioni di tecniche a specifici obiettivi di ricerca e sviluppo.

Infine, per l’area formazione, lo svolgimento di tesi e di tirocini formativi. L’attivazione di contratti di alto apprendistato, borse di dottorato, assegni di ricerca e cattedre convenzionate. Ma anche lo svolgimento di studi e di ricerche a completamento di attività didattiche, lo svolgimento di attività didattiche (supporto ai corsi ufficiali, corsi a contratto, corsi integrativi, ecc.), l’organizzazione di incontri e seminari per approfondire temi specifici. L’organizzazione di attività formative o di riqualificazione aziendale con docenza universitaria, la preparazione di materiale didattico (testi, video, etc.), lo svolgimento di stage presso Ansaldo Sts e società collegate o partecipate.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.