Parla di ospedale del Ponente genovese Giovanni Toti, a margine della conferenza stampa in cui sono stati ufficializzati i privati che si occuperanno degli ospedali di Bordighera, Albenga e Cairo Montenotte.

«Entro gennaio, penso, ci sarà il preliminare di acquisto – spiega – e una volta fatto quello potrà partire la gara che, prudentemente, pensiamo possa durare fino a giugno. Poi occorreranno alcune settimane per la definizione e l’assegnazione a chi vincerà la gara per la realizzazione e la gestione dell’ospedale».

Prima pietra nel 2020, secondo il presidente della Regione Liguria, che puntualizza sulla questione costi: «La trattativa con Ght per l’ospedale di Ponente della città, va avanti, ho letto cifre che non sono assolutamente vicine alla realtà, penso che staremo sulla metà di quanto letto sui giornali (quindi 20 milioni ndr)».

Toti puntualizza anche l’importanza del fatto che il terreno resti pubblico: «Sarà un terreno della Regione sul quale i privati costruiranno e gestiranno un ospedale privato, dove i cittadini non pagheranno nulla. Quando i privati finiranno il contratto di convenzione, proprio perché su terreno pubblico, tornerà di proprietà della alla Regione e, quindi, sarà una gestione privata dell’immobile e del sistema di cure ma su una struttura pubblica che tale resterà».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.