Un carnet acquistabile dalle imprese e dai professionisti per avere la possibilità di non pagare a caro prezzo la tratta Genova-Roma gestita da Alitalia. Un biglietto del costo di 200 euro andata e ritorno che riduce i costi, di cui spesso si sono lamentati gli imprenditori liguri, costretti a pagare anche 400 o addirittura 600 euro per un singolo biglietto.

Siglato oggi il protocollo, firmato dall’assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, il chief business officer di Alitalia Fabio Maria Lazzerini e il segretario generale della Camera di Commercio di Genova Maurizio Caviglia, alla presenza del viceministro alle Infrastrutture e Trasporti Edoardo Rixi e del sottosegretario Armando Siri.

«Un programma dedicato alle pmi, agli artigiani, agli imprenditori – dichiara il chief business officer di Alitalia Fabio Maria Lazzerini – offriamo un carnet di 12 tratte. Ci attendiamo il 20-25% di passeggeri in più, monitoreremo insieme a Regione e Camera di Commercio il successo dell’iniziativa e saremo ben felici di prorogarlo oltre la scadenza di fine marzo, se avrà successo».

A convincere Alitalia il non facile momento che sta vivendo la città dal punto di vista logistico: «Noi voliamo da Genova sin dal primo giorno di apertura dell’Aeroporto, è un dovere morale». «Sicuramente ha pesato il ponte Morandi – spiega il viceministro alle Infrastrutture Edoardo Rixi – tuttavia non era possibile che il primo porto italiano e la capitale fossero collegati così a caro prezzo».

Il presidente dell’Aeroporto di Genova Paolo Odone benedice l’iniziativa: «Utile il fatto che sia spendibile sul lungo periodo. I prezzi diventano proibitivi per chi deve partire da un momento all’altro. Certo, occorre che i genovesi ci credano e colgano la palla al balzo».

Armando Sirisottosegretario del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, sottolinea che «non era facile riuscire a trovare la quadra, visto che si rischiava di sfociare nell’ambito degli aiuti di Stato. Genova però ha un problema strutturale di collegamenti con Roma via ferrovia e questo tema è sicuramente da affrontare, l’ho già messo sul tavolo del ministro».

Siri annuncia anche che l’intento sarebbe anche di estendere il carnet ai cittadini e agli studenti fuori sede.

Come funziona:

Per la tratta Genova-Roma, Alitalia metterà in vendita tre tipi di carnet: 12 voli da 109 euro (con possibilità di cambiare la prenotazione a 45 euro); 12 voli da 209 euro (con possibilità di cambiare gratuitamente la prenotazione); 24 voli da 199 euro (con possibilità di un cambio prenotazione gratuito). Per l’offerta Genova-Roma, i carnet da 12 voli hanno un costo complessivo di 1.308 euro o 2.628 euro a seconda che si scelga la formula con o senza possibilità di cambiare gratuitamente la prenotazione, e comprende le tasse e i supplementi.

Per la tratta da Genova verso altre destinazioni in Italia i tre carnet Italia sono: 12 voli da 129 euro (con possibilità di cambiare la prenotazione a 45 euro); 12 voli da 239 (con possibilità di cambiare gratuitamente la prenotazione); 24 voli da 219 euro (con possibilità di un cambio prenotazione gratuito). Per l’offerta Italia, i carnet da 12 voli, hanno invece un costo complessivo di 1.548 euro o 2.868 euro a seconda che si scelga la formula con o senza possibilità di cambiare gratuitamente la prenotazione, e comprende le tasse e i supplementi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.