Banca Carige ha perso la causa civile di primo grado contro i suoi ex amministratori, Cesare Castelbarco Albani e Pier Luigi Montani, rispettivamente ex presidente ed ex ad dell’ istituto, e contro il Fondo Apollo.

Il Fondo aveva rilevato le due compagnie assicurative del gruppo bancario (Carige Assicurazioni e Vita Nuova) ed era interessato a rilevare la maggioranza di Carige attraverso un aumento di capitale riservato (avrebbe pagato le azioni 46 centesimi e si sarebbe fatto carico di tutti i crediti deteriorati). La banca genovese  aveva chiesto un risarcimento di 450 milioni per i danni subiti per presunto acquisto delle due compagnie assicurative a prezzo inferiore al loro valore e di 800 milioni per le condotte tenute nel periodo della trattativa per l’acquisizione della maggioranza di Carige tra il novembre 2015 e il marzo 2016.

La “Sezione imprese” del Tribunale di Genova, presieduta da Mario Tuttobene, ha respinto la richiesta di risarcimento danni e ha condannato la banca al pagamento delle spese di giudizio per oltre un milione di euro.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.