A comprare sono soprattutto coppie o coppie con figli, nella maggior parte dei casi si tratta di lavoratori dipendenti, il motivo di acquisto riguarda soprattutto l’abitazione principale. È il profilo-tipo dell’acquirente ligure secondo l’ultima analisi delle compravendite immobiliari realizzate attraverso le Agenzie Tecnocasa e Tecnorete in regione, svolta dall’Ufficio studi di Tecnocasa.

Secondo l’indagine, nel primo semestre del 2018, il 72,5% degli acquisti ha riguardato l’abitazione principale, il 18,7% la casa a uso investimento e l’8,8% la casa vacanza. Anche un anno fa si registravano percentuali molto simili.

Il 26,8% degli acquirenti in Liguria ha un’età compresa tra 45 e 54 anni. Nella prima parte del 2018 nel 73,6% dei casi l’acquisto è stato concluso da coppie e coppie con figli, mentre nel 26,4% dei casi si trattava di single. Rispetto al primo semestre del 2017 si registra un aumento della percentuale di acquisti da parte di single, che passa dal 22,8% all’attuale 26,4%.

In Liguria gli acquirenti sono lavoratori dipendenti nel 61,5% dei casi, seguono con percentuali più basse i pensionati e i professionisti. Analizzando le compravendite dal lato del venditore, nel primo semestre del 2018 la maggior parte delle persone ha venduto per reperire liquidità (72,4%), seguita da coloro che hanno venduto per migliorare la qualità abitativa (22,2%) e infine da chi si è trasferito in un altro quartiere oppure in un’altra città (5,4%).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.