A vincere il quattordicesimo Premio per esperienze innovative di partnership sociali organizzato da Celivo e Confindustria Genova, che per il primo anno prevede la partecipazione anche degli Enti di Terzo Settore, è stato il progetto Orti-Colture, che ha battuto la concorrenza di altre 7 partnership.

Il vincitore è stato scelto dal Comitato paritetico composto da rappresentanti del Celivo e Confindustria. Il progetto Orti-culture ha l’obiettivo di parlare, attraverso l’orto e i
suoi prodotti, dell’incontro tra culture del cibo, dei paesi, di zone diverse della città.

Realizzato dal partenariato tra Consorzio Agorà, Società Cooperativa Sociale e la
ditta Francesco Panarello Biscotti e Panettoni spa.
Orti-culture si sviluppa su due filoni: agricoltura sociale e corretta alimentazione. Il progetto prevede l’utilizzo di terreni prospicienti e di proprietà del sito produttivo della Francesco Panarello e l’esperienza in campo educativo del Consorzio Agorà.

Prevista la ripulitura e il riordino del terreno messo a disposizione dalla ditta
Panarello e la realizzazione di orti urbani strettamente collegati alla narrazione di
esperienze e tradizioni. Il Consorzio Agorà, attraverso i suoi educatori, realizza nel terreno gli orti coinvolgendo i ragazzi ospiti delle Comunità educative di accoglienza (Cea), delle
comunità Territoriali (Cet), dei Centri di educazione al lavoro e dei Centri di Accoglienza
Straordinaria (Cas) gestite dal Consorzio.
I prodotti realizzati negli orti sono utilizzati dalle mense dei centri a cui appartengono i
ragazzi così da valorizzare, nella fatica della produzione, il prodotto finale e il percorso che ha portato alla sua realizzazione.
Durante il ciclo di produzione si sviluppa l’attività di narrazione del territorio e di quello di
origine dei ragazzi, della trasformazione del cibo, della convivialità nel consumarlo e
dell’educazione alla salute alla corretta alimentazione.

Beppe Costa, vicepresidente di Confindustria Genova con delega al Turismo e alla
Cultura ha consegnato il premio di mille euro ai rappresentanti del Consorzio Agorà; tutti i
vincitori hanno ricevuto una pergamena commemorativa realizzata a mano e offerta da
Curiositas.
«Crediamo molto in questa iniziativa che da anni portiamo avanti con il Celivo e confermiamo la nostra intenzione a proseguire l’esperienza del Premio di Partnership Sociali anche in futuro», conferma Costa.
«Da oltre 20 anni la nostra organizzazione è impegnata nel costruire reti per la valorizzazione dei territori: questo progetto ne è una conferma», commenta Rosana Cavalli, presidente del Consorzio Agorà.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.